Befane: varie ed eventuali dell’era moderna

eppyfania2.JPG

Volevo proprio festeggiare, ma a volte sono le feste a fare la festa ai festeggiati… o festeggianti che dir si voglia.

Sono riuscita a imburrare, spalmare, imbottire due pacchi interi di pan carrè fatti a tartina: burro e salmone, crema di carciofi e salsiccia, patè di olive e bresaola, salsa cocktail e caviale; poi ho farcito i vol au vent con salsa cocktail, salmone e gamberetti, ho tagliato i formaggi a pezzettini e su ogni pezzettino ho messo  marmellata di mela cotogna oppure conserva di cipolle, marmellata di pomodorino ciliegino, marmellata di pere Wiliams, salsa tartufata. Poi c’erano patatine al formaggio, affettati, grissini, crostini, arachidi ed in fine la pizza ed i dolcetti della nostra pasticceria più buona (oltre che più cara).

in tutto ci ho messo 5 ore (!!!)

Gli uomini si sono scolati 5 bottiglie di vino… per una media di una a testa, anche se Marco credo abbia bevuto meno degli altri, così come Gianluca… quindi ho il sospetto che il grande del lavoro l’abbiano fatto Francesco, Paolo ed Emanuele.
Elisa voleva vedere il galà di pattinaggio su Italia1, si era organizzata per registrarlo, ma per puro caso alla tv della sala dove abbiamo mangiato, che non ha ancora l’attacco per l’antenna (sto per chiamare quelli di SKY), Italia1 si vede benissimo. Così noi donne ci siamo trovate tutte a guardare la tv, innamorate come siamo della danza e dello sport e gli uomini hanno continuato a mangiare, a bere e a spettegolare di qualcuno (perché il pettegolezzo è maschio, altro che!).
Andati via tutti, ho sparecchiato e rimesso un po’ a posto… ma oggi ho ancora da fare.
Mi sembra che siano stati tutti contenti, anche del segnaposto che avevo fatto per ognuno di noi: in puro stile “eppyfania” avevo confezionato dei sacchetti di celophan con dei pezzettini di carbone di zucchero e due baci rossi (quelli nuovi, tipo boero).
Non dico di non essermi divertita, però mi sono stancata abbastanza e alla fine io non ho neppure mangiato 🙂 che sfiga; uno passa tutto il giorno a tagliare, spalmare, affettare, centellinare, insomma a farsi il mazzo e poi si ritrova talmente stufo di cibo da non avere nemmeno più voglia di vederlo da lontano…
Insomma, chi me lo fa fare? La prossima volta me la cavo con una lasagna ed un pollo al forno.

eppyfania.JPG

Annunci

2 Risposte

  1. il bello di chi prepara è che non mangia perchè ha spizzicato tutto il pomeriggio…formaggi a tocchetti con varie salsine,etc.etc.

  2. no no, non nel mio caso, io non ho assaggiato neppure una briciola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: