cuore-mano.JPG

Oggi va meglio, non scotto più…
Trentasette e due è una temperatura accettabile, anche se ai tempi della scuola mi era concesso restare a casa con una febbricola così.
Quando si ha la febbre, molte sensazioni si percepiscono amplificate, sembra quasi di essere in un’altra dimensione, sembra di nuotare in un mare di emozioni tra brividi e fuoco.
Si riflette con un pizzico di lucida follia e quando ci si risveglia resta una consapevolezza nuova.
Quando ero piccola, mia nonna mi diceva che dopo la febbre si cresce.
E se avesse avuto ragione?

Intanto, è stato bello, particolare e unico ricevere  messaggi di conforto da persone che potrei definire sconosciute…
Ma come dice Giuseppe: è più facile conoscere a fondo un blogger che si legge tutti i giorni piuttosto che un collega di lavoro.
A proposito di Giuseppe, le sue e-mail di ieri mi hanno fatto bene, sono state l’aspirina che non prendo.
E così cammino verso la guarigione; ancora riguardata, con la gola che brucia, ma più leggera.
Con la certezza rinnovata, poi, che l’affetto è un bene che va elargito sempre, senza condizioni né condizionamenti ed il prodigio è non aspettarsi nulla in cambio e così, all’improvviso, ricevere molto.

Annunci

16 Risposte

  1. Bene!!!!
    Sono proprio contenta di saperti “sfebbrata”…anche a me veniva detto che dopo la febbre si cresce…ne ho avute abbastanza (ecco forse spiegato il mio metro e ottanta)..ma ora che ci penso quello sempre febbricitante era mio fratello (ed ecco nuovamente spiegato il suo metro e novantotto)…vabbè..basta con le cazzate!

    Tanti baci più freschi per te!

  2. gulp!!! davvero sei alta 1.80?!?
    Oddio, avrei dovuto ammalarmi più spesso… 😦

  3. Ahahahaahahh!
    E io un po’ meno!!!!

  4. ciao Brì..sono stata assente e tu ti ammali?! 😉
    leggo che oggi stai meglio..mi fa piacere!
    😀
    in effetti dicono che le febbri fanno crescere…io non sono stata contagiata abbastanza però!!
    BACI!

  5. Bloggando si costruiscono relazioni forse irrealizzabili in altri modi e forse può nascere anche la vera amicizia…

    “L’amicizia è una virtù o s’accompagna alla virtù; inoltre essa è cosa necessarissima per la vita.
    Infatti nessuno sceglierebbe di vivere senza amici, anche se avesse tutti gli altri beni (e infatti sembra che proprio i ricchi e coloro che posseggono cariche e poteri abbiano soprattutto bisogno di amici; infatti quale utilità vi è in questa prosperità, se è tolta la possibilità di beneficare, la quale sorge ed è lodata soprattutto verso gli amici? O come essa potrebbe
    esser salvaguardata e conservata senza amici? Infatti quanto più essa è grande, tanto più è malsicura). E si ritiene che gli amici siano il solo rifugio nella povertà e nelle altre disgrazie; e ai giovani l’amicizia è d’aiuto per non errare, ai vecchi per assistenza e per la loro insufficienza ad agire a causa della loro debolezza, a quelli che sono nel pieno delle forze per le belle azioni. […]

    (Aristotele, Etica Nicomachea, trad. it. in Opere,
    vol. VII, Bari, Laterza, 1983, libro VIII, cap. 1, pp.
    193-194)
    mkc

  6. Sono contentissima di sapere che oggi stai un pò meglio!! 😀

    Credo che Giuseppe abbia ragione riguardo alla conoscenza di un blogger… 😉

    Guarisci presto…

    Ps. Sconvolta dal metro e ottanta di Patricia…Io sono una puffa…

  7. Bene,bene….comunque ora che la malattia ha fatto il suo corso e oggi è venerdi’ sono sicuro che stasera sarai in pista!!!! :-)))))o no???
    ciuusss

  8. anche mia nonna mi ha sempre detto sta cosa..in effetti anche io sono cresciuto parecchio. e in più appena dopo un’influenza si stupiva sempre di quanto fossi più alto…io ci ho sempre creduto, mi faceva piacere crescere.
    quanto all’affetto, beh, sono perfettamente d’accordo con te

  9. Ragazze, se considerate che io sono alto 194 cm… …Potete immaginare di quanto sia stata cagionevole la mia vita adolescenziale!!! 😦

    Ma ammetto che ci sono anche dei vantaggi… 😉

    A ogni modo bentornata tra i vivi, Brì!!!! 😀

    Un abbraccio sano. 🙂

  10. uhm… non sono ancora completamente resuscitata…
    avevo cantato vittoria troppo presto 😦

  11. @Alby- Non me lo avevi detto che sei alto 1,94!
    @Brì- Visto, questa influenza è allucinante, sembra che se ne vada e invece…
    Stai al calduccio e riposati, baci.

  12. Ma come, la febbre fa crescere? io ero convinto che facesse diventere ciechi. Oddio, mi sono confuso con quell´altra cosa…

  13. effettivamente mia figlia, che ha 10 anni, è cresciuta almeno un centimetro e mezzo, dopo una settimana a letto.
    peccato che pesi quasi un chilo in meno…
    evvabbè, in fondo è fortunata: chissà quante ragazze vorrebbero ottenere la sua performance ad ogni malanno: crescere e dimagrire…
    🙂

  14. Ma come “uhm… non sono ancora completamente resuscitata…
    avevo cantato vittoria troppo presto” ?!?! E’ tornata la febbre?!?!

    Mi spiace tanto!

    Un abbraccio forte forte!! 😀

  15. Iperio, si invidio tua figlia per tutte le ragioni che hai detto e soprattutto perchè ha dieci anni 🙂

    Laura, lasciamo stà

  16. BRi, torno solo ora a casa dopo una giornata passata fuori, tra roma e frosinone,,,son felice di leggere che tu sia guarita…meglio così….ancora un pochino e vedri che è fatta !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: