accade al buio

eclissi.JPG

Non credo nei miracoli, credo però nella sacralità degli eventi.
Il tratto distintivo della natura è il continuo rivendicare l’unicità delle sue creature.
Nessun essere vivente è uguale ad un altro, neppure i fratelli gemelli riescono ad essere identici tra loro.
E’ la lezione del mondo: la perfezione non esiste. Esistono la differenza e la separazione, l’identità ed una solitudine che sa di predestinazione.
L’unica regola che la vita sembra imporci di continuo è l’abitudine alla diversità.
Eppure, chissà perché, siamo tutti inclini al conformismo.

Neppure la luna, seppure regolata dalle medesime fasi, è mai uguale a se stessa:
Avvolta dai veli delle nubi, accecante di luce, gialla come l’oro, rossa di rabbia. A volte sembra vicinissima, altre irraggiungibile. Ogni tanto si lascia leggere e poi si nasconde.
Ed è li, sola, che si fa cullare, lenta, dalla gravità; regola le maree e l’umore della gente come me.
E’ singolare, ma non inquietante in fondo, che le cose più magiche o dolorose accadano di notte.

La notte appartiene agli amanti, ma anche il delitto, la paura ed il sogno sono un tutt’uno col buio… e anche il buio, non è mai lo stesso.

Annunci

10 Risposte

  1. Brì come sempre il tuo modo di descrivere le cose mi fa terminare la lettura del post, con un sorriso enorme di approvazione. Ed è bello leggerti… 😉 ho fatto qualche scatto anche io ieri…dimmi se ti piacciono..
    http://mybeautifulife.wordpress.com/2007/03/04/eclissi-di-luna/

  2. “La notte appartiene agli amanti, ma anche il delitto, la paura ed il sogno sono un tutt’uno col buio… e anche il buio, non è mai lo stesso.”

    mi piace questa frase: è vera, il buio non è mai lo stesso.

    Spero che tu stia bene.

    un abbraccio fortissimo!

  3. Hai ragione…il buio non e’ mai lo stesso…

  4. beh si, anche io mi sono perso l’eclissi 😉

  5. Ciao Stef: i tuoi scatti sono spettacolari

    Laura: l’eclissi mi ha fatto pensare molto e se ieri non stavo molto bene, oggi invece, complice il sole, sto una favola! 🙂

    Maria: tra l’altro a NY buio non è mai!

    Andrea: chissà che facevi…

  6. Io non me la sono persa, in compenso non trovo la dogitale con cui l’ho fotografata, colpa dell’alcool forse?
    Baci.

  7. digitale, mi correggo..

  8. Una volta vivevo molto di notte: studio, lavoro, serate danzanti, passeggiate nella città deserta, follie d’amore varie… 😉

    Ora la vivo meno, talvolta ci leggo, lavoro, dormo, amo (non recentemente, però 😦 ), ma comunque la sento meno mia.

    Anche se quando esce la mia parte lupo… 😉
    uuuuhuhuhuhuhuuhuhuhuhuhhhhhhhuuuuuuuuu!!!!! 😀

    Un abbraccio stralunato 🙂

  9. Chiara, più importanti gli occhi della macchina digitale… forse (quanto l’avevi pagata?)

    Alberto, io sono sempre stata più diurna che notturna. Sarà che mi piace la mattina e sarà che mi piace dormire 🙂
    Ti auguro di ritrovare un po’ di magia delle tue notti passate in quelle future, amore compreso!

    un abbraccio speranzoso 😉

  10. ho dormito molto e per me è una conquista…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: