oggi o ieri, forse domani

dovemettiipiedi.JPG

Sono caduta oggi in palestra.
C’era condensa sul parquet, quindi ho fatto un volo sullo step.
Rocco mi ha guardata schifato: “non hai equilibrio, non me lo aspettavo da te”
Cornuta e maziata si dice.
Del resto la scena sarà stata divertente a giudicare dai sorrisi che ho visto qua e la; sta di fatto che a tutti quelli che sorridevano, io avrei fatto lo scalpo.

Mi ha chiamata Patrizia questa mattina, la sentivo pianissimo, era il suo cordless che non andava, però in compenso lei sentiva benissimo me.
In effetti ho parlato abbastanza.
Ci siamo raccontate le nostre ansie, diverse come sono diverse le nostre vite, ma siamo abbastanza intelligenti e sensibili da comprendere l’una quelle dell’altra.

Ci siamo messe d’accordo per andare a correre insieme la prossima settimana, perché io in questi giorni non ho tempo.
Vuole fare bella figura col vestito da sposa e sono lusingata che abbia scelto me come personal trainer!

Patrizia ha dei capelli meravigliosi che fortunatamente non ha mai ceduto alla tentazione di tagliare.
Indossa sempre i jeans, ma l’unica volta che l’ho vista con un abito elegante mi è cascata la mandibola.
Era il giorno del matrimonio di suo fratello e lei aveva un vestito rosso scarlatto. La sua pelle chiarissima era ancora più eterea e le si erano addolciti i lineamenti, sembrava un bocciolo di rosa.
Non ci sentiamo spesso al telefono, in genere la incontro a casa di Maria, che è un vero porto di mare.
E’ interessante però ascoltare la voce delle persone, solo quella e basta.
La voce di Patrizia è dolce, composta, serena.
“correre mi scarica” ha detto.
Ci credo che ne ha bisogno, ho pensato tra me e me, si sposa tra poco più di un mese…

già penso a quando le presenterò Elisa e Sarah e andremo tutte insieme a correre e penso a quando verrà con noi anche Silvia.

Mi piace mettere in contatto le persone, stabilire delle connessioni di affetti.
Poi posso anche defilarmi e stare a guardare.

Le persone dispensano grandi sorprese.
Me compresa.

Annunci

20 Risposte

  1. sei un transistor dei sentimenti

  2. Passo ma non chiudo.

    Un abbraccio cortocircuito 🙂

  3. Andrea… non sono sicura di aver capito, ma la prendo come un complimento 😉

    Albè, cortocircuito? Su Su, riprenditi!!!

  4. bella l’idea del personal trainer x le amiche che si sposano…..!!!

  5. dimenticavo…..però al posto di ridere potevano almeno chiederti se ti eri fatta male….che gente….!!!!!

  6. dalla voce di una persona si puo’ capire un sacco di cose!
    buona giornata Brì! 🙂

  7. ..solo chi non fa nulla non rischia di farsi male ;p

  8. veramente non so neanche io bene come funziona un transistor, credo che abbia a che fare con lo smistamento…
    🙂

  9. Titty, non ce n’era bisogno… mi sono rialzata subito più zompettante di prima

    ros: si, vero, qualche volta penso che sia il vero specchio dell’anima, altro che occhi!
    Non mi fa gioco… perchè ho una vocetta da bimba scema, però lo credo…

    Andrea: smistamento? boh, lasciamo stare che sono appena stata dal meccanico 😦

  10. Dai non devi dispiacerti se gli altri hanno riso. Diceva Freud che il meccanismo che scatta con il riso è quello che ti fa pensare “Per fortuna che non è capitato a me”. In fondo era come se stessero tirando un sospiro di sollievo! 😉

  11. la caduta in palestra è una figurella niente male in effetti…

  12. La meringa: (che strano, ho appena finito di mangiare la coppa oro sammontana con meringhe 🙂 )
    ci rido anch’io 😉

    pepe, si è vero! e tra l’altro capita spesso perchè il pavimento è scivoloso ed io non sono per niente prudente 😛

  13. Ma povera che sei cascata in palestra…almeno non ti sei fatta male…

  14. nuuuuuuuuuuuuu la caduta fantozziana della brigida…:)

    Bè è vero, le persone riservano grandi sorprese ma…perchè defilarsi e stare a guardare?

  15. Maria: ormai ho più tecnica per le cadute che per la ginnastica 😉

    Titaccia: si infatti, proprio fantozziana ripensandoci:)

    io mi defilo spesso, non so perchè…

  16. Anch’io oggi ho fatto un capitombolo… mentre salivo le scale del metrò, in mezzo a tutta milano praticamente 😳 che figura!!

  17. capita… sapessi io che scivolate per la strada, giù dal pullman, ovunque…
    ma ti ha aiutata a rialzarti uno di quei modelli strafighi di cui pare che Milano sia piena? 😉

  18. LAURA… Che bella la faccina che arrossisce! Come fai a farla? Che combinazione di tasti fai? Rivelamelo, per favore. Grazie in anticipo.

    BRI’… A Milano abito io! Con questo ho detto tutto!!! 😀

    Un abbraccio modesto 🙂

  19. Ecco, una garanzia quindi…
    Non dirglielo Laura! 😳

  20. si era per il fatto che metti in comunicazione le persone che non si conoscono tra di loro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: