Life is miao

lifeismiao.JPG

Durante una lezione sul curriculum vitae, una giornalista del sole 24 ore ci disse che è meglio non inserire l’indirizzo del proprio blog nel curriculum se si tratta di un blog un po’ intimo e generalista, le sue testuali parole furono “se ci sono le foto della nonna e dei gatti”.
Boh, io assumerei una persona che si racconta, saprei subito con chi ho a che fare e non dovrei preoccuparmene in seguito.

Io assumerei chi vive con un gatto (e pure con la nonna, per carità)

Ma forse solo chi ha un gatto o un animale di cui si occupa in prima persona può capire quello che penso.
🙂

Annunci

37 Risposte

  1. ma che bello il tuo gatto…..ma ha il pelo rosso o è un effetto del flash..????

  2. si è una micetta variopinta 🙂 ha il pelo rosso, grigio, nero e bianco

  3. Ma difatti non capisco cosa possa centrare…perchè non assumere chi ha un gatto ??? bohhhhh…

  4. ma no cap… si parlava dell’opportunità di inserire l’indirizzo del proprio blog nel curriculum vitae nel caso in cui il blog fosse un diario virtuale invece di un blog più specifico, attinente all’area di lavoro cui si è candidati.

    il gatto (o la nonna) fanno parte della sfera intima che, secondo la giornalista, non interessa i potenziali datori di lavoro.

  5. Sorry, Brì: “Life is bau” suona meglio. 😛
    Arf…Arf…

    Un abbraccio canino 🙂

  6. a me lo dici? Io di cani ne ho 4!
    però con i gatti ho più affinità 😉

  7. 2 cani – 3 gatte, più 1 maschio spesso in giro – 1 acquario…credo di capire cosa intendi.
    e sono assolutamente d’accordo con te!!

  8. vecchia scuola!!! qui come in altri campi, secondo me l’Italia potrà riprendersi nel momento in cui tizi e tizie come questa giornalista andranno finalmente in pensione o lasceranno i loro posti a menti più fresche.

    In altri posti del mondo e in altre situazioni, si pensi alla Silicon Vally, è l’esatto contrario.
    … e non è un esempio scontato, visto che le ultime vere, grandi rivoluzioni degli ultimi 20 anni sono partite da lì. Blà!

    … ah! per non parlare della politica. Stesso problema lì! Le solite facce, le solite idee scontatissime, mai uno che ti stupisce. Basta se no non la finisco più. W i cani 😉

  9. Fede: pure tu c’hai una fattoria niente male! 🙂

    gp: la giornaltista in questione mi piace un sacco; tra l’altro dice e scrive moltissime cose interessanti e condivisibili.
    Però faceva notare che forse in Italia i selezionatori non vanno a leggere il tuo blog, neppure se metti l’indirizzo sul curriculum, allora forse tanto vale farlo solo se il blog è, diciamo così, “mirato”…

    La critica, più che alla giornalista, andrebbe fatta ai selezionatori, i quali avendo la possibilità di scoprire molto sui propri candidati, se la fanno sfuggire sotto il naso.

    p.s. e vabbè, viva pure i cani 😉

  10. 4 cani?! 0.0
    Ma quanti punti vuoi guadagnare oggi?!?!?!?!!? 😉
    Ingorda! 😛

    Un abbraccio abbaiato 🙂

    POST SCRIPTUM –> (cioè: “ho scritto un nuovo post”)

  11. ok… ho mirato troppo sulla giornalista, diciamo che la priorità spetta al sistema che è alle sue spalle, ma non la salvo, mi dispiace. I cambiamenti non per forza arrivano dall’alto, non si deve aspettare la manna che cala dal cielo, e intanto visto che ci siamo, adattiamoci a quello che c’è… quindi scriviamo un curriculum mirato per far colpo in una determinata situazione. So benissimo che c’è chi ci lavora con queste cose, che queste cose sono importanti, ma sembra che siano diventate troppo importanti.
    Se proviamo a ripercorrere un po la storia (ma di qualsiasi campo è …) i migliori erano e sono sempre dei mezzi pazzi, degli outsider, genio e follia, da lì nascono le idee, quelle buone, quelle cattive hanno sempre una giacca, una cravatta e un curriculum scritto bene! Per come sono fatto nel momento in cui un sistema non accetta il mio “curriculum” (naturalmente avrai capito che con curriculum e sistema intendo qualche cosa di più generale) tendo non tanto a cercare un nuovo sistema a cui io mi possa adattare, ma a crearne uno.

    Questi sono problemi che solitamente nascono negli ambiati universitari o in quei posti “che precedono” la vita lavorativa, tutti che sembrano spianarti la via, poi appena si mette la piede fuori dalla porta cadi in un precipizio senza fondo, naturalmente non è sempre così, c’è chi ha culo e chi ci sa fare, l’importante in quelle situazioni non è un buon curriculum ma darsi da fare, scrivere, leggere, contattare altre persone, stringere amicizie, telefonare, bloggare, fare di tutto, lavorare in ogni campo, muoversi, muoversi e muoversi. Non manderei mai un curriculum a nessuno. Te lo dico in faccia quello che so fare, altrimenti arrivederci… tanto lo sapete che fine fanno i curriculum no..?

  12. …ho un gatto e un blog…fatevi avanti, chi mi assume???

  13. anzi…due gatti!!!

  14. gp: “te lo dico in faccia quello che so fare”… beh, non è mica così semplice!
    certe volte è necessario infilare il proprio curriculum in una bottiglia e sperare che approdi sulla spiaggia giusta. Dovremmo fare una faticaccia immane e troppa vita di relazione altrimenti… a meno di non avere un agente, tipo Lele Mora 😉

    Max: se è così hai tutti i requisiti necessari 😛

  15. uffily, quanto vorrei avere un micio…ma non sono mai a casa, non potrei stargli dietro…:-(

    Io non ho mai inserito l’indirizzo del mio blog nel CV, non sia mai, non so perchè ma mi sentirei “invasa”…

  16. Io ho un gatto “Ben” pero’ non credo che metterei mai il mio blog personale su un curriculum…anche se Ben e’ mooolto carino;)

  17. Maria: tu dovresti, fai l’attrice, chi più di te potrebbe sentirsi autorizzata?

    Tita, il bello del gatto è che è molto autonomo; basta che abbia acqua pulita, cibo e la sua lettiera. Il cane va portato a spasso se non si ha il giardino, il gatto no.
    però ci sono gatti che soffrono in appartamento e gatti nati per stare in casa, non è detto che tutti ci stiano bene.
    In linea di massima comunque, se pensi che non potresti occupartene, fai benissimo ad aspettare.

  18. Un gatto nero) e una cavalla… fatevi sotto!! 😉

  19. un gatto grigio (indy) ed un pastore tedesco (astor)…

  20. un criceto, un blog, un figlio…meno male che mi hanno assunta da tempo! 😉

  21. hai proprio ragione….e se poi becchi una come me che non solo sul blog, ma anche appena sente feeling con qualcuno si apre come un libro…bhè…problemi non ne avrai!
    baciotti ciociarotta mia…bella e verace come una vongola!!!!

  22. Brigi bello il gatticcio!! Io ne ho due, ma abitando in campagna sono alquanto “selvaggi”, si procurano il cibo da soli e saltano da un ramo all’altro, sono dei veri felini!
    Inoltre casa mia sta diventando una sorta di zoo per animali strani: Ho una capra che ha fatto un capretto piccolo senza avere un maschio con cui accoppiarsi (O.o), il capretto in questione assomiglia ad un gatto… ed è arancione, proprio oggi ho trovato un cane piccolisssimissimo… gli altri te li descriverò un giorno o l’altro! 😉

  23. Ah, bene, è iniziato un vero e proprio censimento!

    Silence, il capretto dovrai chiamarlo Gesù… non vorrei sembrare irriverente, ma dati i presupposti… comunque va bene pure Salvatore.

    Pat: bella e verace come una vongola io? magari come una cozza… no? 😉

  24. pat… ad Alberto però, non dirlo che ti apri come un libro… potrebbe capire male 😉

  25. Un blog è un diario aperto, un libro che parla di noi quindi perchè non pubblicarlo sui curriculum?

  26. ciao fantedicuori!
    io sarei d’accordo infatti. Dipende dal blog, dipende da quanto si è sicuri di ciò che ci si scrive, dipende da quanto riteniamo che il nostro blog ci rappresenti. Insomma, se qualcuno inserisce l’indirizzo del proprio blog nel curriculum, fossi in un selezionatore sarebbe una delle prime cose che andrei a sbirciare 🙂

  27. :D:D:D:D
    hahahaha il gatto!
    non prendere il treno!

  28. io ne ho due di mici e ti capisco doppiamente…
    son passato per caso e mi è piaciuto molto il post! un saluto.

  29. Ho un gatto, un cane, un coniglio nano e una tartaruga, e più conosco gli uomini, e più amo le bestie..
    Baci.

  30. King… ehhh??? 😦

    Alex, ben arrivato. Grazie 🙂

    Chià: un’altra fattrice in piena regola…
    anche l’essere “uomini” però ha i suoi prò!

  31. Esatto, ..dipende dal blog..in alcuni casi si mette in altri magari è preferibile non citarlo..Se alla fine è personale, bè…privacy, se uno vuole.Non ho pubblicato link sul mio attuale CV. :-$

  32. …Miao!!

  33. ho un micio. il miao amore… il mio piccino…(quello che ho messo come avatar! i suoi occhi mi hanno fatto innamorare…verdi e grandi..) l’amore che ci danno gli animali non è finalizzato a nulla. è spontaneo. sincero. non muta.

    bellissimo micio….
    è vero. anche io li assumerei.

    ciao 🙂

  34. è un vero piacere conoscerti!!!!
    Devil

  35. sottoscrivo il post

  36. Io l’ho messo, ma ora il tuo post mi ha fatto venire il dubbio.

    Cosa faccio?

    Lo levo?

  37. no no! Non sia mai… un gatto ci vuole sempre, pure sul curriculum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: