Che domenica bestiale

pavone.jpgocchio.jpggiraffe.jpgcoccodrillo.jpgtigre.jpglotta.jpg

Se mentre cerchi parcheggio nei pressi di Largo Vittorio Gassman ti capita di vedere proprio Alessandro Gassman, allora puoi cominciare a pensare che la giornata ti andrà bene.

Nel cuore di Villa Borghese, a due passi dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna c’è il bioparco di Roma, ex giardino zoologico.
Ad occhio potrebbe non notarsi la differenza tra il passato ed il presente, ma la differenza c’è ed è di sostanza.
Gli animali non sono più fenomeni esotici da mostrare al pubblico, ma ospiti di una struttura che si prende cura di loro quando il ritorno in natura significherebbe la morte.
Elefanti, orsi, felini, rettili, volatili, tutti vittime di un destino che li ha strappati alla loro origine naturale, animali sottratti a persone senza scrupoli. Era senza scrupoli chi teneva Mario, un coccodrillo lungo ben 4 metri, chiuso nel bagno di casa, a mollo nella vasca.

Non dico che non faccia tristezza vedere Calcutta e Fru Fru (le due tigri siberiane) confinate in uno spazio angusto e mi guardo bene dal pensare che le giraffe, le scimmie, gli elefanti possano essere davvero felici li dove sono. Non c’è bisogno di pensare al film Madacascar per immaginare che se solo potessero, scapperebbero tutti in massa, ma ragionando realisticamente, il bioparco è una delle soluzioni migliori alla loro condizione.

LA CENA

Eravamo in quattro e – per una volta – ho deciso per tutti: avremmo cenato a trastevere.
Del resto Marco stava soccombendo all’allergia e non ha trovato la forza di opporsi.

Stavamo perdendo la speranza di trovare un parcheggio quando, proprio nel posto migliore che potessimo sperare, una macchina (bella grossa) se ne va e ci fa spazio!
Passeggiata a Santa Maria In Trastevere, vicolo del piede, Piazza S. Egidio, Vicolo del cinque e poi indietro, verso Piazza Trilussa dove sapevo esserci un ristorante indiano. Stella, ti ricordi? Abbiamo cenato li una volta qualche anno fa!

Surya Mahal: una terrazza affacciata su ponte Sisto e sui riflessi dorati del Tevere. Uno dei camerieri ci ha detto che quello di piazza Trilussa è stato il primo ristorante indiano ad aver aperto nella capitale e devo dire che fa onore alla sua storia.
Il personale è squisito quanto le pietanze.
mmmm… mamma che buono!

Abbiamo ordinato antipasto, riso, pane e carne, due bottiglie d’acqua, una di vino e ce la siamo cavata con una trentina di euro ciascuno.

Il dopo cena è stato di quelli che piacciono a me: una lunga camminata tra Campo De fiori (con una puntatina a Piazza Farnese ed uno sguardo alla chiesa di Santa Brigida), il ghetto e l’isola Tiberina.

A mezzanotte e mezza ero nel mio letto, pensavo che non ci vuole poì così tanto per farmi felice.

Annunci

20 Risposte

  1. le cose più semplici sono sempre le migliori!…sarà scontato ma la penso così!

  2. com’è Alessandro Gassman dal vivo??chissà che bello il giro del parco….!!!!!

  3. Ros: generalmente si, ma Poi Roma è Roma… 🙂

    Titty: è come in tv: alto, magro, fascinoso 🙂

  4. gli zoo sono posti tristi, gli animali hanno sguardi tristi…

  5. legnocloruro: l’uomo è il predatore più feroce che esista, però sta cercando di riparare ai suoi errori.
    E’ vero che gli animali non vivono al meglio del loro standard, ma almeno vivono in buone condizioni. negli zoo di oggi gli animali sono nati in cattività o sequestrati a gente che li ha importati illegalmente.

  6. …ogni tanto ci vuole!!! trovare serenità e piacere senza strafare!!!

    …peccato un pò per calcutta e fru fru!!! sono troppo belle le tigri!!!

    ciao

  7. Weekend buono anche per te allora!!! 😉 mi hai fatto venire voglia di provarlo questo ristorante indiano, adoro il nuovo, anche se roma non è prorpio dietro l’angolo! Ma è tanto che un weekend lì è in programma, chissà!

  8. Io ricordo di esserci andata una volta tanti anni fa…gli animali erano tenuti in condizioni spaventose…veramente da denuncia o.O

  9. Conte: Ci vuole si!!! Le tigri sono bellissime. Spero che il personale del bioparco sia competente ed “umano” come mi è parso…

    Des: ricordati allora ristorante Indiano Surya Mahal P.zza Trilussa, 50 Roma. Non puoi sbagliare, è a trastevere, davanti a ponte Sisto :mrgreen: Buon appetito!!!

    Maria: le cose piano piano stanno cambiando 🙂

  10. Mica male il ristorante indiano su Ponte Sisto…. grazie per averlo segnalato, magari ci farò qualche capatina!
    …e complimenti per il blog 😉

  11. Mica male Gassman per iniziare la giornata ^^

    bacione e un abbraccio forte!!

  12. C’era della magia nelle tue parole, probabilmente possiedi gli occhi giusti per vedere, come nel Karma..
    Baci.

  13. Sono felice della bella domenica che sei riuscita regalarti… 😉

    Un abbraccio vicino 🙂

  14. a me non sembra una serata così poco speciale.
    una visita allo zoo, una passeggiata per roma di sera e una cena sempre a roma, in trastervere.
    sarà il sogno di qualche miliardo di persone

  15. mia sorella è spesso a Roma per lavoro….
    Praticamente ci vive…anche lei dice sempre “Roma è Roma….”
    bacio
    Devil

  16. Samuel: ti do la mia benedizione 🙂 Vai pure, grande cucina indiana!

    Laura: NO NO, NON MALE DAVVERO!!! :mrgreen:

    Kiara: ma chi io? …non so… 🙂

    Alberto: abbracciovicinovicino anche a te 😉

    Andrea: il fatto è che io abito a non molti chilometri da Roma ed una giornata così potrei passarla quando voglio e invece, chissà perchè, non capita molto spesso 😦

    Devil: Si Roma è decisamente Roma!!! Consiglia a tua sorella il ristorante e la passeggiata di cui ho parlato, magari piacerà anche a lei 🙂

  17. Brigida, è aperto il televoto, corri !!!!

  18. brigida, è come le formiche che viste in un documentario in tv le guardiamo affascinati, mentre invece quando dopo cinque minuti le vediamo arrampicarsi sui muri delle nostre case il massimo che facciamo è correre a comprare il veleno per ucciderle.
    essere presenti è difficile, ma quando la si è, è bellissimo

  19. ah
    che bei ricordi che mi hai suscitato…le vie e le piazze di roma…mi facevo anche io delle belle camminate la sera….peccato che non ce la faccio a scendere a roma questo week-end, ma sicuramente col mese prossimo ce la dovrei fare…

  20. grandissime le serate a roma…belle..che zone poi hai citato…brì ci fai sempre sognare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: