L’arte di vivere

 


Quando le cose vanno male si dice che prendono la piega sbagliata. Io non sono mai stata brava col ferro da stiro, diciamo che ho sempre fatto il minimo indispensabile.

I miei capelli poi non prendono una piega che non sia quella che decidono loro in piena autonomia. Ci passo sopra la piastra e dopo un po’ sono più ricci di prima: vivono di vita propria.

Ecco, certe volte le cose vanno da sole. La piega da prendere la decidono loro senza che nessuno abbia avuto voce in capitolo a sufficienza.

E’ complicato spiegare non scendendo nel dettaglio, ma la situazione è abituale e piuttosto banale… certe volte non ci si fa caso perché ci si adatta, certe volte però adattarsi risulta impossibile.

E’ come quando si studia e si crede di aver finito il programma e poi si scopre che nell’unico giorno in cui sei mancata a lezione il professore ha parlato di un testo o ha distribuito dispense e nessuno si è ricordato di avvertirti.
Non sei preparata quindi e non sarebbe colpa tua, se non per il fatto che non ti sei preoccupata di verificare che fosse tutto a posto.

Quando c’è una notizia bisogna verificarla ed incrociare le fonti. Tu magari lo fai con grande scrupolo, poi scrivi il pezzo stanca morta o nervosa e sbagli il nome di battesimo di una persona coinvolta nei fatti o confondi la sua carica ed ecco che improvvisamente la tua notizia viene falsata ed il tuo pezzo non vale più niente per una distrazione. Una frazione di secondo che vale tutto.

Non si può avere il controllo su ogni singola frazione di secondo della vita, ma ci si deve provare.
Non ci si deve mai distrarre da ciò che si vuole davvero e di tanto in tanto bisogna controllare che tutto sia a posto.

Alle cose bisogna saper dare la piega giusta, perché sennò invece di un origami ci si ritrova in mano solo un pezzo di carta stropicciato pronto per il cestino dell’immondizia.

Annunci

14 Risposte

  1. Avere il controllo sempre della propria vita è più facile a dirsi che a farsi…abbassare la guardia può pregiudicare qualcosa d’importante ma non siamo mica dei robot!!
    baci!

  2. farei la firma x avere i capelli come i tuoi…!!si capitano le giornate o addirittura i periodo no…non dirlo a me….!!!!!

  3. Ahhh i capelli…ma poi vanno bene cosi’, con la loro piega…le situazioni che ti sorprendono e che ti spingono a metterti in gioco…

  4. Ros: baci a te! no no, non siamo dei robot, ma certe volte neppure tanto umani!

    Titty: Non lo dire mai più!!! Non sai che stress avere sti capelli qua!

    Maria: si qualche aspetto positivo nelle fregature c’è sempre, o quasi…
    speriamo va!

  5. “E’ complicato spiegare non scendendo nel dettaglio, ma la situazione è abituale e piuttosto banale… certe volte non ci si fa caso perché ci si adatta, certe volte però adattarsi risulta impossibile.”

    Ahi ahi ahi…
    Non aggiungo altro sul paragrafo incriminato, per non spargere sale sulla piEga. 😀

    Però posso permettermi di commentare su tutto il resto…

    Secondo me, la piega c’è in tutte le cose. Può essere giusta, come quella dei pantaloni appena stirati, o può essere sbagliata, come le cose che vanno male. Ma ciò non toglie che ci sia sempre. Solo, a volte non la vediamo per cecità o ignoranza.
    E non sempre si può dare la piega a qualcosa o a qualcuno..
    Rimane però il fatto che si può comunque dare una piega al contesto per cambiarne la prospettiva: capovolgere il mondo per vedere le cose sotto un’altra piega è necessario.

    Altrimenti, come dici tu, il cestino è sempre là.

  6. Ecco, a me per esempio, tutto ciò che scrivo ultimamente, mi sembran cagate.. non riesco più a scrivere come vorrei.. passerà anche questa di crisi..
    Baci.

  7. Io non ho mai imparato a stirare e, molto pigramente, quando ho indumenti che non hanno la piega che voglio, semplicemente cambio modo di vestire… (nessuna faccina)

    La metafora dei capelli, ahimé, non la posso seguire; ma cambiare e cercare l’indumento perfetto non è più facile, è solo una politica diversa. (ancora nessuna faccina)

    La verità è che non esiste il capello/indumento perfetto e che ogni look richiede sacrifici per poter essere come noi vorremmo che fosse; ma, in ultima analisi, ognuno di noi sa quanto quella piega ci fa stare male e ci fa scattare la voglia di cambiare, rispetto a quanto invece ci fa venire voglia di cambiare noi, pur di non rovinare anni e anni di studi estetici. 😉

    Quello che ti posso dire è che io, attualmente, mi disinteresso completamente dell’argomento in questione; ma poiché so quanto sia delicata anche per te questa settimana, ho voluto dedicarti un secondo in più per una forma di eccezionale coincidenza… (ancora nessuna faccina)

    Un abbraccio sartoriale 🙂

  8. nuvolepensierose: mi fai stare in pensiero… spargi pure sale, sennò non capisco quel “ahi ahi ahi”

    Kiara: ma dai! figurati se non passa e poi come crisi è sopportabilissima

    Alberto: questa settimana è pesante per molti motivi. Ti auguro di passare una settimana più tranquilla della mia!

  9. se dico che delle cose bisogna accettare la piega che prendono, sbaglio?

  10. Andrea: a volte si, ma magari no…

  11. @andreapalermo non sbaglia:anche se é vero che la strada la costruiamo con i nostri stessi passi,e stabilendo delle mete, non sempre possiamo dove essa veramente ci porta. Il controllo, il dominarsi, passano per l’accettazione. Prima di essere giusta o sbagliata, la piega È (é una piega)
    -spero di non essere apparsa troppo retorica-
    Carpe Diem!

  12. (errata corrige: non sempre possiamo sapere…)

  13. ma quanto c’hai ragione Brì, quanto….anche se , starci dietro a stà’ vita diventa veramente faticoso e qualche volta si abbassa la guardia…io speriamo me la cavo.

  14. Glamour Photography

    hey great stuff

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: