braveheart

Ormai vivo in simbiosi coi canali sky di mondi e culture.
Va bene Leonardo e fare ginnastica davanti alla tv (cosa che non mi capitava dai tempi delle videocassette di Cindy Crawford), ma tenere National Geographic in sottofondo al mattino forse è troppo.
Mentre sbrigavo le mie cose ascoltavo – con un certo senso di soffocamento – il documentario sugli animali più pericolosi al mondo.
Ho realizzato in pochi minuti che non andrò mai in Australia. Io non voglio rischiare che mi morda un serpente bruno o una vipera della morte. Non ci penso proprio a farmi pungere da un ragno dal dorso rosso o da un ragno dei cunicoli.
In oltre pare che laggiù sia pieno così di squali bianchi che distinguono benissimo tra foche e surfisti e che con questi ultimi non solo si sfamano, ma si divertono pure di più.
In ogni caso però, forse morirei in un incidente aereo prima di arrivare…

Il carico e scarico legna ha sortito effetti inaspettati. Non ho dolori alle braccia, i pettorali tirano un po’, ma mi muovo ancora come una qualsiasi trentenne fisicamente abile. In compenso però un pezzo di legna da 5 o 6 chili che mi era rimbalzato sul ginocchio, mi ha messo fuori uso la gamba destra. Ieri sera ero completamente out of service e mi trascinavo in maniera ignobile.
Ah… sono pronta per un’altra fantastica giornata!

Annunci

24 Risposte

  1. …vuoi dire che se vai in australia, lo SCORPIONE mortale punga proprio te???? ma no dai tranquilla!!! magari è meglio non andare a piedi nudi 😉

  2. Oh oh, pure io ho lo stesso vizio…mi è venuta la documentario-mania….

  3. Le fogne delle nostre città non sono meno pericolose, sai?
    E qualcuno dice che pure i nostri ospedali… 😯

    Personalmente (anche se mi hai conosciuto fermo, statico e depresso – ndr 😦 ) amo viaggiare e mettere il mio “pacchetto base” in ballo in situazioni diverse. 😛

    National Geographic è interessante, ma respirare l’aria dei posti che ti fa vedere è un’altra cosa! 😉

    Un abbraccio zingaro 🙂

  4. Luca: con la fortuna che ho…

    Cap: Piero Angela però non si batte!

    Alberto: ecco, appunto… chi vuoi che vada nelle fogne??? Lo so che sei un avventuriero. Ora stai solo vivendo un periodo che potremmo definire “il riposo del guerriero”

  5. È vero che animali pericolosi in Australia ce ne sono parecchi, ma la percentuale di mortalità è molto più bassa rispetto ai soli incidenti automobilistici.

    Ergo, un viaggio (anche in posti pericolosi) non è così rischioso quanto una banale gita in macchina.

  6. Nelle fogne ci sono i mutanti, che vivono insieme ai coccodrilli volanti. E’ risaputo!

  7. Non c’è che dire, CuoreImpavido, sei nata per far l’esploratrice!
    😉

  8. Ecco fatto. Ho installato google reader, inserito tutti i bloggers che mi interessa seguire da vicino (il problema è che ci ho messo una giornata per farlo visto che sono tantissimi).
    Ho inserito anche il tuo blog almeno il prossimo anno non arriverò tardi a farti gli auguri. La gamba è ok?
    Buon W-E
    Enrico

  9. Esagggggggggerataaaaaaaaaaaaaaaa!!!! 😛

    Un abbraccio pacifista 🙂

    @CHRISTIAN
    Spiritosoneeeeeeeeeeeeeeee… 😀

  10. NuvoleP: se continuate a ripetermelo finirò per non salire neppure più in macchina 🙂

    Christian: ed intere colonie di extraterrestri, dicheno…

    Ros: vivere nella campagna ciociara con 4 cani, un numero imprecisato di gatti e una famigliola di serpentelli semidomestici è già abbastanza 😀

    Enrico: la gamba mi fa ancora male, ma non c’è nulla che un po’ di shopping non possa curare 😉

  11. Ma scusa trovati un Mr. Dundee locale e fatti proteggere a suon di machete! 😛
    Scherzi a parte, in effetti l’Australia è molto selvaggia e questo io l’ho sempre considerato uno dei suoi lati più affascinanti… da noi esistono animali più velenosi e pericolosi del resto, basta farsi un giro a Montecitorio ogni tanto… 😀 (ahahah, che bello il sarcasmo politico-qualunquista) … peggio di uno zoo-safari!
    Buon week end!

  12. visto che sfanculare ormai si può, facciamolo international… LOL

    Oh where art thee?

    Last night I stared at the stars
    and for a second
    I thought I saw your smile

    I would have loved to take tons of pictures of you
    Oh you can’t imagine how many
    pictures of you smiling
    pictures of you sleeping

    I would had let my hand go on the furrow of your back
    made one more massage to your feet
    laid my hand on your neck, as elderly people do

    I’m here instead
    writing to you
    you that don’t exist no more
    you that forgot me
    and concealed me

    I’ve just one thought
    an alarming and desperate cry:
    fuck you
    and fuck the love you took away from me

    tutti mi danno contro per questa cosa che ho scritto (non diretta a bri, naturalmente, nemmeno ispirata da lei) invece io la trovo così carina… 🙂 te lascio in inglese, per la bellezza della resa in questa lingua, non tanto per la depressione.

    bacio le mani

  13. io su skyoe guardo spesso il canale foxlife e a volte i film non ho molt autonomia xchè c’è il calcio quindi è sempre occupato..!!buon weekend e occhio a non distruggerti con la legna…!!!

  14. Brigida&Alberto: sono leggende metropolitante famosissime! vedi anche Futurama! 😉

  15. KarmaBu: no, l’Australia ci batte comunque… ricordati che ha dato i natali a Murdoch!!

    Benessere: 😥

    Titty: uff, sto calcio! sai cosa devi fare? Applica il parental control… magari per un po’ funzionerà e finchè non lo scopriranno tu potrai vedere quello che vuoi :mrgreen:

    Christian: lo so (e purtroppo i poveri animali esotici gettati nel water sono una realtà) Al bioparco di Roma c’è un coccodrillo (Mario) che viveva in una vasca da bagno, prima di essere (giustamente) sottratto al suo padrone idiota.

  16. ci sono funghi dalle tue parti? in quanto a pericolosità sono meglio di molti animali

  17. Cosa sarebbe precisamente un bioparco? un luogo di recupero per animali in cattivita’? Non oso pensare a cosa possa rappresentare per un coccodrillo una vasca da bagno come casa…

  18. I documentari sull’australia sono pieni di animali mortali ! 😀

  19. Un regalo per te (e per PAT…)
    http://viaggi.alice.it/latitudesmag/

    (SPECIALE CIOCIARIA)

    Un abbraccio webtraveller 🙂

  20. ..ti presto il mio inquilino per un po’….il peggior pericolo a volte è dentro casa… 😀 dopo vedi come voli in australia.
    hihi.
    😀
    grappa di arnica, o in mancanza arnicagel *lo trovi pure al negozio dei 99cent*, e la camba torna come nuova in zerodue. yes yes
    😉

  21. E le meduse??? guarda che sono le più pericolose, anche degli squali in australia!!! mortali davvero! meglio non pensarci però altrimenti niente più viaggi!! 😀

  22. spero che il ginocchio vada meglio ora.

  23. Pensa chi invece deve presentare mille volte al giorno i canali Sky in un centro commerciale… 🙂

  24. cos’è il parental control?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: