Cartoline dall’inferno

Agosto… non ho molta voglia di scrivere, né di fare altro per la verità.
Solo, mi leggo intorno.
Mi guardo intorno e penso, immagino, pavento e spero.

Sulla mia strada ho incrociato un paio di volte il famigerato esodo estivo: in entrambi i casi io andavo nella direzione opposta e non so se fosse una fortuna.
E sarebbe stato così orribile se fossi stata anche io tra quegli idioti dopati di aria condizionata in fila per un posto al sole? Loro almeno prima o poi saranno arrivati dove volevano andare…
In questa estate incendiaria, bollente, crepitante di corpi abbronzati, io non faccio che registrare e riportare impressioni sulla vita degli altri.

Le autostrade sono il paradigma della speranza o dello sconforto, quasi pagine bianche su cui scrivere quello che si vuole o quello che si può.

Una cosa è certa:
Nessuna 500.
Provo quasi sgomento a dirlo perché tutto questo grande fenomeno che aveva entusiasmato blog, giornali e tv non trova riscontro sulle strade.
Non una automobilina.

Neppure un riflesso negli specchietti, niente di niente.

“Aspetterò…” Come disse Richard Dreyfuss a Meryl Streep nel film che da il titolo a questo post.

A me Richard Dreyfuss è sempre piaciuto, avrebbe potuto anche dire “domani è un altro giorno”, avrebbe comunque avuto ragione.

Annunci

9 Risposte

  1. anche tu detesti l’aria condizionata? Io si, assolutamente…

  2. rigorosamente impostata a 22 quella in ufficio. ma poi nell’autobus e in treno, per non dire a casa, non c’è proprio la cara aria condizionata.
    nessuna 500 nemmeno da queste parti.
    buona giornata bri

  3. Ciao Brì! Terzo stavolta, niente male x un ritatrdatario cronico come me, vero? 😉

    Vero, di 500 se ne vedono proprio poche, ma è un’auto messa in commercio da pochissimo. Secondo me si diffonderà un bel pò. Se non dovesse piacere, la colpa credo sia da attribuire agli italiani, davvero troppo estereofili x quanto concerne le auto (me compreso…).
    Cmq la 500 cabrio la comprerei pure, ma come seconda macchina, of course…

    Io invece ho quasi finito il restauro totale della mia Bmw Cabrio, mi hanno fatto sudare ma alla fine sembra che cel’ho fatta! E’ stato davvero un lavoraccio, i pezzi non si trovavano, il meccanico a un punto non ci capiva più niente, poi il tappezziere… Ora manca una mezza giornata dall’elettrauto e un paio di giorni dal carrozziere.
    Spero di chiudere tutto in settimana.

    Marco è stato aggiornato costantemente sulla faccenda, tramite mms, sms, mail, telefonate, etc.
    Gli ho mandato pure una foto del motore col cellulare, potrai capire…
    Misà che qualche volta gli ho rotto un pò troppo le scatole, ma devo dire che ha tollerato egreggiamente, in fondo lo sa che quando ci tengo a una cosa c’è poco da fare.

    X le vacanze non so cosa combino, sicuramente farò un week-end, ma niente di grosso.

    Cmq credo che hai esagerato dando dell'”idiota” a chi va in ferie in questo periodo. Ho capito il senso del discorso, x carità, xò c’è tanta gente che è libera solo in questi giorni, quindi xché dargli addosso, no?

    Allora Brì, spero di beccarVi presto, Marco me lo saluti tu (altrimenti cambia numero di telefono…), ciao!!!

  4. Ah, dimenticavo, anche a me piace Richard Dreyfuss, ma non ho avuto il piacere di vedere questo film. Come potrai immaginare me lo ricordo bene in american Graffiti e incontri ravvicinati. Mi è piaciuto anche Rosso d’autunno, con Liv Tyler, ma questo credo che lo ricodano in tre… (Io, te… e Dreyfuss)
    Ciao Brì, di nuovo!!

  5. Se capiti dalle mie parti fai un fischio, dopo mezza giornata a raccogliere frutta e verdura in serra vedrai tutto sotto un altro aspetto

  6. gura: No, a dire la verità ultimamente non so farne senza… e,sai, immaginavo l’incolonnamento sulle autostrade come un enorme serpentone di lamiera con l’anima a 20 gradi.

    Benessere: 22… praticamente inverno 🙂

    Pierfrancesco: tu aggiorni Marco e Marco aggiorna me… la vita della tua macchina può diventare il soggetto di un film, pensaci 😉
    P.S: ogni tanto mi andrebbe di essere una di quegli idioti in coda dopo una partenza intelligente! Purchè sia una partenza…

    Oscar: ah, non ne dubito!

  7. Be’… io come te ma all’inverso… sulla bilancia delle voglie viene prima lo scrivere e poi il leggere… in questo momento a dire il vero per misurarle ci vorrebbe il bilancino da orafo vista la scarsita’ di entrambe…
    Per il resto, a me e’ sempre piaciuto essere fuori dal coro… Che gli altri si ammassino uno sull’altro, io mi godo la citta’ che canta silenziosa…. per ora.
    Un bacio.

  8. Di ritorno dalla mia minivacanza con gli amici!!! E’ sempre bello tornare a casa…

  9. sulla 500
    “tanto rumore per nulla”
    (a me non piace proprio … )

    sull’aria sconfezionata
    ma in america ci siete mai stati? … negli alberghi quando fuori ci sono 45 gradi (L.V. ) la temperatura interna e’ configurata a 18 … sono proprio matti … non ci lamentiamo .. nel mio ufficio e’ solo a 22 contro i 35 esterni … ahahahh

    sull’aria di vacanza e le code
    non mi piacciono i viaggi e non condivido chi dice che il bello non e’ godere una volta arrivati ma vivere il viaggio. Sinceramente se mi piaceva girare avrei preferito nascere piccione viaggiatore ! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: