io comincio così

Svegliarsi, alzarsi e scrivere qualcosa: è il miglior modo che conosco per cominciare bene e rodare la testa.
Dopo la notte la mente dovrebbe essere sgombra e invece io la ritrovo colma di fumi da laboratorio, bruciacchiata dagli esperimenti andati male.

Ospito uno scienziato pazzo nei miei pensieri, ha l’aspirazione dell’alchimia, ma temo sia un ciarlatano qualunque.
Un merito però gli va riconosciuto: non si stanca mai e non si rassegna.

Svegliarsi, alzarsi e poi – subito – scrivere qualcosa; prima ancora di aprire il frigo e tirare fuori la bottiglia blu del latte, prima ancora di decidere quali scarpe e che calzini.

Scrivere così, non per chi mi legge, ma per me che mi ascolto e ogni tanto mi commuovo persino per ciò che capisco all’improvviso di me stessa.

Guardare fuori, salutare un sole che rimane oltre le nuvole e scrivere, scriverlo allora che oggi finalmente piove, che tutto cambia, che la ruota gira.

Annunci

17 Risposte

  1. Mentre anche io ti scrivo prima di vestirmi, prima di fare colazione ma RIGOROSAMENTE DOPO aver preso il caffè noto che anche da me piove. Noto che devo andare all’università per ritirare dei moduli. Noto che forse non ho l’ombrello. Noto che cmq mi bagnerò sul motorino. Noto di voler tornare sotto le coperte. Noto…

  2. e le giornate scorrono, spero serenamente per te e x tutti 🙂

  3. P.S.
    e mentre te scrivi,
    io mi arrabbatto a buttar giù dal letto i figli, controllare che mangino e che si lavino i denti x poi buttarmi sotto la doccia mentre fuori dalla porta li sento litigare perchè uno s’è pettinato e l’altra no e la spazzola è rimasta inesorabilmente, come tutte le mattine, in bagno..
    poi li accompagno a scuola, rientro e x 5 minuti mi godo il silenzio assoluto e tranquillizzante della mia casa..e poi scrivo…

  4. …fantastico….

  5. bellissimo modo per cominciare Brì! così quieto….

    io mi sento moooolto vicina ad Artemisia! 😉

  6. cavolo sei l’unico essere umano che non va in bagno appena sveglia 🙂

  7. pepe: noto che tra una cosa e l’altra potresti aver fatto tardi, ma spero di no 😉

    Artemisia: immagino il caos con i bambini… 🙂 però ti daranno pure qualche soddisfazione, sennò perchè farli? :mrgreen:

    riccardo: grazie!

    Roselia: ecco, pure tu col caos mattutino… forse un giorno, quando Daniele sarà cresciuto, un po’ questo casino ti mancherà… forse.

    Antonio: no no… non faccio eccezione!

  8. ciao Brigida! ti ho nominata in un meme. non ti arrabbiare 🙂

  9. io non noto nulla, il mio uomo utilizza il defibrillatore per svegliarmi ogni mattina alle 6,30, poi fino alle 10-11,00 non noto niente

  10. Ma non porti i cani a fare una passeggiata ? 😉

  11. Mi piaceva tantissimo scrivere quando non lavoravo, appena sveglio la mattina…ora mi è rimasto poco tempo per scrivere sul serio… 😦

  12. io dico sempre che scrivere é un’ottima forma di autoanalisi…

  13. Io dormo adirittura con la carta d´identità sul comodino, altrimenti appena sveglio non so neppure come mi chiamo

  14. Io quando mi sveglio preferisco leggere. Anche perchè fino alle 9-9.30 non mi batte il cuore !

  15. Beta te io la prima cosa che faccio é sclerare con mia figlia per farla scendere dal letto….

  16. Dormire?
    Davvero è possibile farlo?!?!?!?! 😯

    Scherzo.
    Lo faccio e mi piace.
    E se non mi piace, ormai lo faccio ugualmente ovunque, perché forse ormai sono stanco cronico; per non dire stufo. 😉

    La prima cosa che faccio (dopo essere andato in bagno… 😳 ) è guardare fuori dalla finestra.
    Abitudine recente, lo ammetto… 😥

    Un abbraccio defenestrato 🙂

  17. Ciao con Entusiasmo.
    Mi permetto di intervenire per dire che:
    Penso che la notte sia il momento più adatto per buttar giù un pensiero,io per esempio scrivo all’Alba,quando appare in lontananza un filo di luce e penso: Ecco…comincia la vita!
    La mattina purtroppo si ha troppe cose da dover affrontare,può capitare che: L’esperienza dell’assenza di pensieri, può implicare la mancanza di pensieri,ma anche uno stato in cui i pensieri pur se sorgono non disturbano, però restano pensieri lontani indisturbati.
    Non si può andare all’infinito nella ricerca delle cause e dei motivi; Ciò che determina
    “Tempo ed Essere” viene chiamiamo evento; Non dico che non si possa scrivere nulla al mattino;
    Tuttavia,dipende sempre dal senso della struttura
    del pensiero per arrivare a comunicare quello che in qualche modo si vorrebbe dire.

    CIAO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: