Solo per te la mia canzone vola

Qui, un po’ di fretta, ho scritto di Lost, ne parlavo ieri al telefono con Emanuela.

A dire la verità abbiamo parlato di molto altro: dovrebbe partorire tra qualche giorno.

L’ho chiamata che guardava Sciarada in Tv, quel film con Audry Hepburn e Cary Grant. Ha passato tutta l’estate a casa, la sua gravidanza non è stata facile, ha tenuto duro ed ora finalmente sta per mettere al mondo il suo primo figlio.

Lei una volta mi disse che mi ammirava perchè riuscivo sempre ad ottenere quello che volevo a patto che lo volessi veramente; a dire la verità, pur lusingata dal complimento, ho sempre pensato che non ci vedesse giusto su di me.

Ora sono io ad ammirare la sua determinazione e forse la ragione è più dalla mia parte di quanto non sia mai stata dalla sua.

Mi diceva che ha paura del parto, ma che non vede l’ora che sia tutto finito.

Abbiamo parlato in termini un po’ cinici, senza tutta quella retorica della maternità che – per carità – ha sicuramente del valore, ma da donna a donna credo sia lecito confessarsi che non se ne può più di quella pancia enorme, dei dottori, del bambino che tira calci e pugni e che si attacca alle costole.

E’ una gravidanza la sua che ho seguito per tutta l’estate, ma a distanza.

Non so.

Non mi piace essere invadente ed in oltre sentivo che la cosa non mi apparteneva. Io non ho nessun istinto materno.

Credo che se avessi un figlio sarei brava come mamma ma, almeno per ora, non mi vedo madre neppure un po’.

Forse ho ancora troppe tappe da raggiungere come figlia e come Brigida tout court per pensare di dedicarmi anima e corpo a qualcuno che poi sarebbe inevitabilmente più importante di me.

E’ un argomento del quale non mi piace parlare perchè mi rendo conto di non avere le idee chiare e del resto la confusione è atavica per quanto mi riguarda.

In ogni caso non sono convinta che non rassegnarsi a crescere sia necessariamente un male e non sono convinta neppure che ogni donna debba volersi sentire madre ad ogni costo.

Bisogna che confessi tra l’altro la mia perversa ipocondria e l’avversione per gli ospedali, i medici e ogni tipo di visita specialistica; una gravidanza per me sarebbe l’inferno.

Senza contare che l’ansia che mi attanaglia per me stessa, poi finirebbe per raddoppiarsi.

Al contempo però so che la mia natura è generosa e che cercare di donare la parte migliore di me a qualcun altro, probabilmente mi renderebbe felice come non sono mai stata.

Annunci

12 Risposte

  1. Ecco. Ho trovato una cosa che non ci accomuna.
    Io diventerei madre domani se potessi.
    Non ne conosco il motivo.
    Non è giusta la mia visione. Almeno non più della tua.
    Credo che ogni donna (non so che dire sugli uomini) dovrebbe affrontare questa cosa nel modo più personale e privato possibile.
    Senza schemi mentali che dicono che la donna DEBBA NECESSARIAMENTE avere spirito materno. Ci sarebbere figli migliori. E donne meno frustrate.

    Un abbraccio

  2. io vorrei invece esser padre appena ne avrò le possibilità…

  3. bella riflessione Brì….nulla da eccepire 🙂

  4. è una bella responsabilità, ma bisogna saperla affrontare. dal mio punto di vista, quello di essere padre rappresenta una situazione che non so collocare nella mia testa nè nel tempo. ho avuto una possibilità, ma abbiamo deciso (forse più io che lei) di interromperla. sono esperienze che ti lasciano il segno, non tanto per il tipo di scelta, ma per come realmente “ti cambia la vita”.

  5. Diciamo che avere un figlio segna l’inizio di un nuovo ciclo: bisogna essere più che preparati!

  6. …bello la nuova foto nel Header!!!!

    …beh, non ha nulla a che fare con quello che hai scritto ma volevo dirtelo!!!

    ciao

  7. ogni cosa a suo tempo Brì..è più che giusto.
    quando sarà il momento lo saprai.. 🙂
    baci!

  8. Come te non credo che una donna debba avere per forza l’istinto materno, anzi credo che 7 donne su dieci che diventano madri non era consapevoli di avercelo un istinto materno. Ma credo anche che tutto venga da se nella maggioranza dei casi, e semplicemente mi viene da dire che tutto questo non ha un nome. nemmeno istinto materno spiega ciò che accade quando senti una vita crescere dentro di te giorno dopo giorno. Io diventerei madre a partire da oggi, una delle poche convinzioni che ho è che ognuno di noi nasce per far bene qualcosa detta molto blandamente. E io ho sempre pensato che avrei fatto la mamma, prima di tutto.

  9. intanto un grande in bocca al lupo alla tua amica.
    una delle mie migliori amiche è mamma di un bellissimo teppistello, che adoro. ed ora è incinta di nuovo. ha la mia età, più vecchia solo di qualche giorno.
    ammetto che a me un piccolo desiderio di maternità è venuto. ma anche la consapevolezza che è veramente dura…
    nemmeno io mi sento ancora pronta per avere dei figli, ma so che ne vorrò.
    comunque anche io sono dell’opinione che le donne non devono per forza sentirsi madri.

  10. tutto a suo tempo
    il che non è detto che ci debba essere x forza il tempo dei figli
    ognuno è come è e non c’è nulla di male a non volerne.
    io lo volevo, l’ho sempre voluto ma ho molte amiche che non ne vogliono neanche sentir parlare e non capiscono come faccio a crescerne tre.
    ci sono tanti fattori che convergono in una scelta così basilare x ognuna di noi, sia in un senso che nell’altro.. e sta storia che la gravidanza è l’evoluzione naturale, lo scopo principe della donna…credimi, è na gran cazz…ta

  11. anche se ho 32 anni in questo forse mi sento ancora immatura e anche a proposito del matrimonio non mi sento ancora pronta oppure non ho trovato ancora la persona giusta con cui afrontare questi passi importanti..!!!!

  12. L’istinto materno non s’improvvisa: o ce l’hai o non ce l’hai, secondo me.
    Stesso discorso, ovviamente, al maschile. Certo che quando hai l’istinto e non hai figli è dura… 😦

    Un abbraccio single 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: