GRA

Grande Raccordo Anulare.

Stamattina c’ero anch’io in mezzo al mucchio selvaggio, che la corsa dei tori a Pamplona non è tanto efferata quanto l’ora di punta tra Roma sud e l’uscita 23.

Era mattina presto, avevamo dormito poche ore ma quando Marco ha detto: “il traffico vive di vita propria” mi è sembrata una delle frasi più rivelatrici mai dette riguardo questi tempi moderni.

Il traffico è “la cosa”, “blob”, il traffico è il male.

Riflettevo sulla negatività dei luoghi, c’è chi ci crede.

Io sono scettica a riguardo ma se fosse vero che ogni area risente dell’anima di chi vi abita e si impregna degli influssi che emana, allora il GRA sarebbe il regno del male.

Se Satana cercasse un appartamento a Roma lo vorrebbe affacciato sul raccordo.

Io stessa emanavo odio allo stato puro, contro chi non importa. Contro quella ragazza che aveva addobbato la sua panda celeste come un albero di Natale di peluches, contro i motociclisti che ti sorpassano a destra e sinistra sfiorandoti la macchina, contro il camionista che ti suona dietro e per poco non ti sfonda i timpani, odio puro contro il pianeta terra che dalle sei del mattino alle 11 della sera si riversa senza pietà sull’anello romano.

Io c’ero e ho visto cose che voi umani non avete mai neppure immaginato.

L’odio dunque… si sente, si avverte; è un tutti contro tutti, mors tua vita mea, crocevia dei più bassi istinti primordiali.

Ma tutto questo sarebbe più sopportabile se la gente spendesse un attimo a fare le corna, mostrare il dito medio o il gesto dell’ombrello; sul GRA sono tutti troppo incazzati pure per degnarti di un insulto. Il massimo che puoi ottenere e restituire è un colpo di clacson.

La gente inveisce nel proprio abitacolo con la sicura ben inserita che non si sa mai.

E no, dai! Un po’ di colore e di calore fra automobilisti ci vuole!

Se dobbiamo odiarci… e pare sia inevitabile, allora almeno odiamoci senza ipocrisie.

La prossima volta barderò la macchina di cartelli con insulti a scopo cautelativo, che se non mi hai fatto niente non ti riguardano, ma se ti sei comportato male… almeno ti ci ho mandato e lo sai!

Annunci

11 Risposte

  1. Per il luogo non lo so, ma sull’auto come catalizzatore per la “trasformazione” negativa che subiamo, ci sono parecchi studi e un film che la cantava giusta già nel 1963.

    Dino Risi – I mostri
    Episodio: La strada è di tutti.
    Vittorio Gassman è un pedone che quando attraversa le strisce chiede prudenza e invita con veemenza al rispetto gli automobilisti, ma una volta in macchina si produce negli stessi comportamenti.

    – Sinossi dell’episodio da Wikipedia –

  2. è un’incubo….quel posto…mi chiedo sempre più come la gente possa desiderare di vivere a roma…ho cambiato idea sulle grandi metropoli.sti cazzi del caos 😉 Ciociari ano, ma nemmeno la costosissimA E caotica capitale…ma che siamo matti ?

  3. geniale questa visione…non ci avevo mai pensato!

  4. a me oramai, quando si parla del GRA, viene sempre immente Corrado Guzzanzi che canta travestito da Venditti.. 🙂
    Ma quand’é che parti allora?

  5. e.c.: Corrado Guzzanti

  6. oddio, non ci son mai stato, ma ho già paura al pensiero…

  7. l’automobile trasforma i dr.Jekyll in mr.Hyde…
    e non solo su GRA! 🙂

  8. che fortunata… da roma a pamplona in men che non si dica!!!!
    😉

    GRA = GIGANTESCO ROMPICAPO AUTOMOBILISTICO

    CIAO

  9. Il GRA è allucinante, in qualunque ora tu vada c’è una bolgia infernale
    se ne esci col neurone a posto è un miracolo

  10. Warp: ah, forte quel film!

    Stefigno: io per esempio a Roma ci vivrei nonostante il GRA 🙂

    Fede: l’esigenza aguzza l’ingegno 😉

    Gura: pure io!!! :mrgreen: (p.s. parto sabato)

    Cap: e fai bene 😉

    Ros: già, ma sul raccordo è peggio!

    Conte: :mrgreen:

    artemisia: e infatti il mio neurone oggi non è molto in forma 😦

  11. Di solito vengo a Roma in macchina, perché ho bisogno del mio spazio vitale e di sapere che posso fermarmi quando voglio… 😳

    Psicopatologie a parte, ti assicuro che il GRA è una giostra da bimbi rispetto alla Tangenziale Est di Milano!!!!! 😯
    (secondo me, pure peggio della Salerno-Reggio Calabria… ❗ )

    Un abbraccio lasciateognisperanzavoich’entrate 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: