Surfing U.S.A.

Cosa succede se a Los Angeles c’e’ finalmente un bel sole e se devi andare all’aeroporto alle 13? Non lo so… noi abbiamo deciso di andare a Venice beach e a pensarci bene l’avevo programmato con anticipo cosi’ largo che ci saremmo andati anche se avesse piovuto.

Di tutti gli angoli che ci e’ capitato di curiosare a Los Angeles (volontariamente o per sbaglio), Venice e’ quanto di piu’ californiano abbiamo visto.

lifeguard.jpg

E’ un posto pieno di surfisti, ovunque ti giri c’e’ qualcuno che strofina la tavola, si infila o si sfila la muta e qualcuno che piano piano si inoltra a largo e aspetta l’onda. surf.jpg

L’atmosfera e’ piacevolmente fricchettona,  venice-vintage.jpg gli uomini o sono tutti surfisti o c’hanno comunque il fisico per esserlo. I vecchi che si trovano seduti davanti al molo, anche loro danno l’impressione di essere uomini che hanno appeso la tavola al chiodo, ma che non rinunciano all’oceano.

venice-bird.jpg

La colazione da Starbucks non mi ha fatto granche’ bene, devo ricordarmi che non sono americana e che come italiana faccio pieta’ perche’ il caffe’ mi fa male. colazione1.jpg

Per la rubrica I love gossip, posso finalmente esultare! gossip.jpg

4 giorni a Los Angeles e alla fine faccio il colpaccio: all’aeroporto ho fatto il check-in insieme a Reese Whiterspoon!

Avevamo visto orde di fotografi appostati all’entrata del nostro gate, ma non immaginavo che il pesce fosse tanto grosso. Presto (il tempo che youtube lo processi) postero’ il video della cui qualita’ mi scuso fin da ora, ma avevo due borse in mano e pure gli stivali.

Se avessi visto una Paris qualsiasi non sarei stata tanto soddisfatta, anche se forse in quel caso avrei riconosciuto chi avevo davanti. Io infatti credevo che il vip fosse il fustaccione che accompagnava la biondina, alta un metro e tre, che stava appena un passo dietro di lui.

Il volo e’ durato un’ora scarsa, ma tanto e’ bastato per procurarmi le palpitazioni.

Il sole tramontava su San Francisco quando siamo arrivati, non c’era traccia della proverbiale nebbia, ma l’aria era davvero frizzante.

Ci siamo diretti al Fishermans Wharf fisherman.jpg dove abbiamo mangiato pesce grufolando dal godimento (non esagero, mangiate granchi con Marco e poi ne riparliamo).

Ora sono in albergo, il sole sorge sull’America e su di me!

Annunci

6 Risposte

  1. Acc… e noi qui al freddo ..

  2. che bello…come vorrei tornare in america..!!

  3. mi piace seguir la tua avventura in giro per la california. io per ora rimango fisso a los angeles

  4. Invidia a parte, sono davvero contento di leggerti così straordinariamente vitale e felice! 😉

    Un abbraccio telomeriti! 🙂

  5. meravigliosa maglietta!

  6. grufola grufola.. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: