acqua con ghiaccio

Stamattina sa di acqua con ghiaccio, la stessa che ci portavano sempre in America, servita in bicchieri tre volte più grandi di quelli italiani.
Stamattina penso alla voglia che avevo di vedere tutto e afferrare ogni cosa con gli occhi e che fosse per sempre o più a lungo possibile.
Mi manca la foresta e quell’albero che sembrava grattato da un orso, mi manca il viaggio veloce delle nuvole che si attorcigliavano su in alto.
Mi mancano i siparietti di Marco, Kevin e Jorgen e la loro sorprendente immediata affinità.
Acqua e ghiaccio scendono dall’alto, scolorano il verde dell’erba, mi arrivano fino alle ossa, permeano nei tessuti sensibili che regolano l’umore e le fasce nervose si tendono per proteggermi un po’.

Marco dice che spesso il mio blog è triste; dice che il mio tono deve cambiare. Dovrebbe, lo correggo io… Non vorrai mica ordinarmi di essere felice?

Acqua e ghiaccio nella tazza del latte, dagli occhi dei gatti, tra le foglie delle piante in cucina, sulla presa della corrente tra scintille blu e piccoli tremori.

Sbadata e imprecisa, ecco quello che sono.
In giro lascio i fogli, i piatti, le gomme da masticare e le cose a metà. Persino i pensieri lascio così, come se non fossero preziosi perché miei e solo miei.

Acqua con ghiaccio sui tergicristalli mentre le spazzole ghignano di stanchezza. Sul blu della macchina, sulla polvere antica che scivola via e sull’asfalto impreciso.
Su tutte le cose che ho lasciato e che avrei fatto bene a portare con me, da qualche parte.

——————————————————————-

Ieri ho fatto tardi davanti alla tv. Mi è difficile addormentarmi di notte, impossibile quando finalmente ho la possibilità di guardare qualcosa che mi piace davvero.
“Quei Bravi Ragazzi” è un film che bisogna vedere anche se non si gradiscono i gangster movie e tutto il filone cinematografico che riconduce al tema della mafia italo-irlandese in America.
Uscito nel 1990, realizzato da un Martin Scorsese in evidente stato di grazia, palese fonte di ispirazione per i produttori di una delle serie televisive più di successo degli ultimi anni “i Sopranos” (il film raccoglie la metà del cast dello sceneggiato televisivo), è la storia di piccoli mafiosi di Brooklin, la storia della loro vita, delle loro violenze e di come si fa per sopravvivere ai pesci grossi.
Joe Pesci vinse un oscar come attore non protagonista; il suo personaggio è impeccabile nelle proprie nevrosi, negli scatti d’ira e nel carattere indomabile.

Quei bravi ragazzi non tocca il sublime lirismo poetico di “C’era una volta in America”, che si avvale anche di una delle colonne sonore più belle che un film possa vantare, ma è trascinante, ardito e appassionato.

Mentre ieri il film andava (sulla povera rete 4, alla quale almeno il merito di trasmettere qualche bel film in seconda o terza serata va riconosciuto) mi ricordavo della prima volta in cui lo vidi. Me lo prestò Marco; era diviso in due dvd, io non me ne accorsi e vidi solo il secondo… praticamente, quindi, soltanto l’ultima metà eppure mi piacque, che scema!
In questo modo, quando finalmente vidi la prima metà, questa fu una meravigliosa sorpresa.
In seguito ebbi modo di vedere film così come si doveva, dall’inizio alla fine come Scorsese comanda, ma ho la sensazione che il mio errore, fortuito quanto grossolano, mi abbia insegnato che certe opere possono essere magnifiche benché manchino di qualcosa, si tratti della fine o – come nel mio caso – dell’inizio.

Annunci

16 Risposte

  1. Oh Brì!
    Non dar retta al tuo uomo che non è vero che sei triste! A volte si ma chi è felice 365 giorni all’anno???
    Poi 2 cose:
    – su rete 4 ho visto i film più belli passati dalla tivvù negli ultimi tempi
    – tutto l’imperfetto può essere magnifico. Non solo la perfezione…che poi, secondo me, mica esiste!

    Bacio

  2. è dura ritornare alla realtà dopo un bel viaggio cosi..!!!

  3. quei bravi ragazzi!!!! odddddddiooooooooooo quanto è bello quel film….

    malinconia del viaggio negli stati uniti????

    ciao

  4. Pat: mica gli do retta! :mrgreen:

    titty: mannaggia…

    Conte: decisamente si!

  5. l’america ti resta dentro…madò…

  6. anche Oscar, ieri sera ha detto che in te c’é sempre una sottile vena di tristezza (ora mi ammazza, lo so) 🙂

  7. Stefigno: l’altra volta non era stato così…

    Gura: beh ma è vero! perchè dovrebbe ammazzarti? Però la cosa che chiacchierate anche di me tra di voi, un po’ mi fa strano 🙂

  8. Sei perdonatissima per la tua uscita da PAT… 😉
    …perché mi è arrivata la tua CARTOLINAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA…
    😛

    G R A Z I E
    R
    A
    Z
    I
    E
    😀

    A buon rendere alla prima occasione!!!! :mrgreen:
    E poi mi mancava quel ponte, davvero. GRAZIE!

    Un abbraccio OldFashion 🙂

    P. S. Ieri sera ho rivisto anche io “Quei bravi ragazzi” 😛

  9. Eccezionale quel film, visto e rivisto più volte.L’altra settimana ai bellissimi di rete4 c’era Ray…film struggente sulla vita del grande R.Charles!
    Bye! 🙂

  10. avverto un po’ di mal d’america…e lo capisco benissimo!!
    the goodfellas è uno dei miei film preferiti in assoluto!!!

  11. triste? non me ne sono mai accorto

  12. Alberto: da pat ho detto la verità :mrgreen: ammettilo! 😉
    sono contenta che la cartolina ti sia piaciuta!

    Ros: si, infatti se rete quattro diventasse un canale monotematico sul cinema a me andrebbe bene.

    fede: ecco, esatto, mal d’america.

    newyorker: beh, si…

  13. Mi appello al Quinto Emendamento! 😳

    Un abbraccio Stars&Stripes 🙂

  14. A me il tuo blog sembra bellissimo e pieno di vita…

  15. Sono tornatoooooooooooooo!!!! Ciao Brììììììì!

  16. a me sembri propositiva
    e le persone propositive ogni tanto sono malinconiche perchè ricordano tutto, il bello e il brutto, e ne fanno tesoro
    un beso 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: