vizio di famiglia

cinquino.jpg

Il fatto è che nonno aveva il cinquino, ce l’aveva rosso e mamma ha imparato a guidare lassù. Ho sempre creduto che quella 500 fosse nata rossa e invece in origine, a quanto pare, era celeste o verde acqua. Ci ho passato tutta la scuola elementare e gran parte delle medie, poi arrivò una panda di seconda mano che, dicevano, era un grosso affare, ma a me non ha mai dato nessuna soddisfazione sentimentale; non ci ho passato neppure un momento bello, non uno che valga la pena di ricordare almeno.

Quanto mi è dispiaciuto quando nonno Eleuterio regalò la sua (ma anche mia) cinquecento rossa ad un amico. Era rossa come le rose che crescevano sul muro dietro casa, era divertente come gli anni più spensierati dell’infanzia, vissuta come è vissuto ogni minuto quando si è tanto giovani e si ha voglia di stare al mondo.

Ma c’era da capirlo allora che quella macchinina rossa avrebbe potuto restare per sempre il segno di quanto di meglio eravamo stati.
Almeno per me, che in quella macchina ci sono praticamente nata, ma forse anche per gli altri, perché la dentro certe volte ci infilavamo tutti e cinque ed in quei momenti non avremmo potuto essere più famiglia di così.

Non lo capimmo allora, forse perché eravamo ancora tanto famiglia, perché non pensavamo che presto ci saremmo persi tutti quanti.
Io non lo sapevo che quella macchina, parcheggiata sotto la pianta di fico, vicino alle siepi di “belle di notte”, mi sarebbe mancata così.

E’ chiaro che questo sentimento di affetto, forse di amore per il cinquino siamo in molti a provarlo, sennò la nascita di questa nuova 500 non sarebbe stata accompagnata da tanta curiosità e tanto entusiasmo, magari a volte non del tutto giustificato.

Dico la verità; ho provato a non farmela piacere la nuova 500, ho provato a pensare che serviva solo a rimpinguare il carnet delle bizzarrie di Lapo, che serviva per riparare i testacoda di Marchionne, a pagare le culle della prole Elkan-Borromeo, ma oh, secondo me è proprio carina.
Anche se l’originale è inimitabile ed inavvicinabile, è storia e diciamocelo, pure un po’ mito, questa nuova non è male per niente ed è un tributo al passato che non delude le aspettative.

Mi piace perché non è esagerata o caricaturale nello stile, ma è elegante e misurata.
Conserva le forme dell’originale, le esalta con moderna discrezione.

Ha perso l’anima pop della madre e si è un po’ vestita di snob, ma diciamo che non se la tira più di tanto.

Insomma ho provato a non farmela piacere, però mi piace.
Quindi a fine gennaio, forse, mi arriva.

Annunci

17 Risposte

  1. “Insomma ho provato a non farmela piacere, però mi piace.
    Quindi a fine gennaio, forse, mi arriva.”

    il mio invidiometro personale è andato fuori scala

  2. brava. anche a me piace…ma…colore??

  3. Priedavat: 🙂 ogni tanto tocca pure a me comprare una macchina nuova

    fede: bianco bianco, che è una vernice che non si paga e poi la 500 bianca mi piace

  4. Fiat 500 e vespa sono intramontabili!
    Questa nuova piace perchè è fatta su quel modello!
    Ottima scelta.

  5. Dall´alto della mia Fiat Palio Weekend non posso fare altro che benedire questa scelta

  6. nadiaflavio: grazie 🙂

    Oscar: :mrgreen: sempre fiat è

  7. piace da morire pure a me
    peccato che debba accontentarmi del mio pandino vecchio modello eh
    sigh
    mi piace troppoooooooooooo

  8. Ero convinto di essere caduto nel bidone dello spam, e proprio su questo ho scritto un post. Vabbè, cose che succedono…

  9. Artemisia: spero che non me la tamponino subito come mi è successo con tutte le altre macchine nuove: primo giorno, una botta e poi per fortuna niente più per anni…

    Oscar: ci eri finito, ma io ti ho salvato

  10. sono d’accordo con te, è proprio bella. dal finestrino del treno l’altro giorno ne ho viste passare tantissime, di tutti i colori, in un vagone trasporta auto. una meraviglia.
    grazie del commento che hai lasciato da me,speriamo che qualcosa accada, sì…
    buona giornata

  11. Proprio carina! Finchè la “zia” pandina va me la tengo, magari poi penserò anch’io alla “nipotina”!
    Bianca ovviamente (come la panda)… 🙂

  12. la 500 è come il vecchio vespino 50, entrambe nella storia dell’arte ma anche dei nostri affetti

  13. Per me era un vecchia 5ooL Bianca, con i sedili rossi in finta pelle, (io mettevo le dita piccoline nei buchi per sgretolare la gommapiuma dell’imbottitura).Ci andavo all’asilo, guidava mia mamma…Non la dimenticherò mai.

  14. E’ bellissima…a me piace rossa…ma per il momento…niente macchina nuova!
    Mia mamma nel ’73/’74 ne aveva una gialla e ogni sera portava in giro mio fratello per farlo addormentare!Mitica.ciao Cristy

  15. bella, simpatica, anche se faccio un po’ fatica ad associarla alla mamma.
    e comunque ti invidio un sacco

  16. che bello prendi al 500 è troppo bella…mi piace un sacoc rossa…!!!io invece ho passato la mia infanzia sulla mini mi amamma mi portava sempre a scuole con quella ed è stato un dispaicere quando l’ha data via..era troppo carina..!!!

  17. BELLA BELLA BELLAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!
    anche io ho i più bei ricordi d’infanzia legati ad una 500 rossa…regala ad un amico di famiglia che l’ha scarrozzata in lungo e in largo fino a qualche tempo fa ed ora l’ha resa un trofeo nel suo giardino…è la casetta dei suoi gatti…

    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: