Napule

armeno.jpg

La buona notizia è che passerò il martedì a Napoli, non ho idea di dove andremo e cosa faremo ma sembra che anche stavolta avremo a che fare con la pioggia.

L’anno scorso Elisa aveva i piedi zuppi, io mi ero salvata perché avevo degli stivali miracolosi.

Un’altra ottima notizia è che non ce n’è una cattiva.

Domenica è venuta Francesca e ci siamo fatte un giro con la sua cinquecento rossa, lei aveva rossi anche gli stivali, devo dire che ci sta una meraviglia in quella macchina, cosa che non si può dire di tutti (e qualcuno che conosco io sa a cosa mi riferisco! :mrgreen: ).

Giuliana ha sognato papà in una cinquecento rossa…
Io invece ho sognato di trovarmi in un treno che prendeva fuoco.

Ho preso fuoco nell’ufficio postale; ho lanciato un anatema sull’edificio che da solo risucchia l’economia energetica dell’intera Ciociaria con le temperature tropicali che si raggiungono là dentro.
Anatema sugli impiegati sgarbati all’ennesima potenza e anatema doppio su quello che mi è passato davanti quando eravamo in fila.

Io sono educata, troppo. Giuro che se mai avrò un figlio gli insegnerò a non farsi scrupoli con nessuno al mondo, soprattutto nell’ufficio postale.

Ma tornando a Napoli o tornando da Napoli, come la mettiamo mettiamo, che Dio benedica chi ha inventato la pizza.

Lo so che molti storcono il naso quando si fanno queste associazioni scontate tra la città ed il cibo perché si rivendicano sempre qualità più importanti, storie più profonde, identità più pregnanti.

Io invece ringrazio il cielo per l’esistenza della pizza, della pasta e dei mandolini con i quali il mondo è abituato ad identificare noi italiani.

Male per la mafia, ma che bello che il resto delle nazioni ci invidi cose buone da mangiare, la musica e le gondole.
Siamo unici ed i migliori in così tanto e non ci basta.

A me basta; mi basta una pizza calda con la mozzarella che fila,
Le statuette di San Gregorio Armeno e una passeggiata così, preferibilmente senza scippi.

Annunci

12 Risposte

  1. ti aspetto 🙂

  2. chissà se leggi ancora, martedì è domani…
    ma si, una passeggiata così te la invidio…
    e proprio accanto a san gregorio armeno, in via del tribunale, c’è una pizzeria dove da ragazzina andavo a mangiare.
    In quelle nelle mattine in cui andare a scuola costava troppa fatica, e da Foggia a Napoli il passo è breve….
    chissà se c’è ancora…

  3. Antonio: è vero, sei napoletano! 🙂

    peperitapatty: via del tribunale, se ci passerò ti farò sapere!

  4. dai un bacio a Napoli anche x me 🙂

  5. c’è un piccolo negozio, su via Roma, un’antica cioccolateria, si chiama Gaiodin, più o meno, credo si scriva così.
    fanno il cioccolato della foresta e certi confetti di cioccolato fondente ricoperti di granellini di zucchero…
    per me Napoli è anche questo

  6. carino il tuo nuovo avatar:) Passo per un saluto frettoloso e vado a nanna:)

  7. Che belle cose che hai detto sul nostro paese! E senza scippi è meglio và..

  8. Vivendo a roma e stando parecchio a napoli devo dire che ci sono parecchi pregiudizi su questa bellissima città,la verità è che ci sono luoghi da evitare + o – pericolosi,ma avete mai visto zone tipo ponte mammolo o stazione tiburtina a roma dopo le 10 ?di notte diventano megalopoli di barboni e rom che girovagano ubriachi tranquillamente…chissà perchè di napoli si accentuano solo gli aspetti negativi mentre il problema è dell’italia intera

  9. Oooo finalmente non si parla male della mia città!
    Diciamo che visitare San Gregorio Armeno nel weekend è cmq un atto di coraggio che va apprezzato.

    La cioccolateria – Gayodin – te la confermo ma la pizza devi obbligatoriamente andarla a mangiare ai Tribunali da Michele o da Trianon: soprattutto nel primo caso non ti meravigliare del folklore. E’ l’ingrediente segreto.

    Se come dessert vuoi una sfogliatella prendila a via Roma, all’ingresso della Galleria Umberto.

  10. Pepenero da michele tocca aspettare un ora per mangiare una pizza facendo una fila allucinante!pero’è simpatico stare allo stesso tavolo con persone sconosciute…merita davvero.
    E un applauso al trianon,l’unica pizza che mentre la mangi ti commuovi

  11. Ti piace farti invidiare, eh? 😉

    E comunque…

    Pizzaaa… Pizzaaaa… (da leggere stile Homer Simpson :-P)

    Un abbraccio scugnizzo 🙂

  12. che buona la pizza li è spettacolare..!!!com’èandata la giornata a napoli???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: