Un po’ di Rosso

 

papa.jpg

cuore.jpg

Sai cosa mi manca più di tutto?
Non sapere cosa ne pensi tu del più e del meno.
Non sapere cosa diresti e non poter sostenere il contrario solo per darti contro, così, perché fondamentalmente era magnifico vederti difendere le tue ragioni.

Certe volte, come adesso, ti penso così forte che mi salgono le lacrime.
Succede mentre mi preparo per uscire, mi vengono gli occhi rossi e penso “che palle”, adesso si vedrà.
Succede in macchina, mentre guido ed è pericoloso perché all’improvviso non vedo più niente.

Mi fai ancora un po’ paura, ancora sento il tuo giudizio sulle spalle, mi si piazza sul groppone e non scende finchè non trovo un motivo valido per giustificarmi… ne trovo quasi sempre per fortuna.

Vorrei poter sapere che stai bene.
Mi basterebbe quello, non è necessario che tu venga a parlarmi, a dirmi questo o quello. Rinuncio a sentirti pronunciare il mio nome ancora una volta o a sentirti ridere… voglio solo sapere che stai bene, che non soffri più.

Ogni tanto mangio la frutta perché lo facevi tu, in quei sapori ritrovo un po’ di te, del tuo benessere momentaneo, ritrovo i tuoi momenti buoni.

Sono tante le cose che ormai faccio da sola e che – a proposito di sapore – non sanno più di niente.

Mi servivi.

Si hai capito bene, mi servivi. Eri necessario per dare un po’ di rosso alla mia vita, il rosso della politica, delle tue passioni, delle tue scarpe, della cravatta che porti nell’ultima fotografia.

E non mi rassegno all’idea che tu sia ormai solo una fotografia.
Devi esserci ancora, da qualche parte.
Devi essere ancora tu, com’eri quando c’eri e non diverso, non più accomodante o più saggio ma proprio identico a te stesso.
E’ così che ti penso ancora… col fumo che ti esce dalle orecchie quando ti arrabbi, quando ti indigni, quando non credi alle tue orecchie e ridi ancora come prima, tu e le barzellette che sapevi raccontare e devi essere ancora stonato, tranne per le canzoni di Paoli o di Tenco.

Né meglio né peggio, solo e sempre tu.

Fammi sapere se puoi

Annunci

8 Risposte

  1. Non chiamano mai…

  2. ….molto bello questo post,brì….

  3. Speriamo in un continuo…

  4. Come quando piove sul bagnato, può darsi che anche il rosso vada dove c´è il rosso. Prova a procurartene un po’ per conto tuo e poi forse arriverà anche quello che stai cercando. O forse non servirà più
    p.s. a quando una bella foto con le mitiche scarpine rosse da 50 euro?

  5. Vorrei scriverti molte cose, Brì, soprattutto sul parallelismo dei nostri stati d’animo e delle cose che scrivi riguardo al tema dell’elaborazione del lutto.

    Se non avessi la situazione che ho attualmente con mio padre, forse sarei più libero o forse lo sarei del tutto… 🙄
    …ecco perché sostengo che è lui che sta accudendo me, e non viceversa.

    Due giorni fa mi è successo un evento molto strano, soprattutto per un uomo credente come me: ho sognato una persona che non conoscevo, senza il ricordo di una particolare azione. Il risveglio è stato sereno, come quando mi capita di sognare mia madre (altra cosa strana, giacché non l’ho mai sognata quando era viva – ndr).

    Ieri, guardando la televisione (RaiTre – ndr), ho avuto un colpo perché ho riconosciuto l’uomo che avevo sognato due notti fa e di cui ignoravo completamente la vita. Trattasi di Gustavo Rol… 😯 http://www.gustavorol.org

    Quindi?
    Boh.

    Solo ricorda che “nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”. E abbi fiducia nell’immenso amore che tuo papà ha riversato in te. 😉

    Il tuo post mi ha emozionato.
    Ti sono vicino.

    Un abbraccio inspiegabile 🙂

  6. ciao Brì ! Angurie! Tutto bene?

  7. vorrei abbracciarti…

  8. io credo che c’è.
    sta nel rosso dei tuoi ricordi, lì vive.
    oggi l’hai fatto vivere anche per chi, come me, è passato qui a leggerti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: