Dove arrivano i sogni… e sbattono la testa

 6.jpg

Su quel maledetto treno c’erano 14 gradi.
14 gradi, capito?
In un igloo se ne contano 16…

Ho fatto il viaggio di ritorno con Elena e penso che ora che vado a Roma tutti i giorni mi piacerebbe davvero avere un buco di casa dove tornare la sera senza dovermi inglobare nella grigia massa di pendolari che – puntualmente – arriva a sedersi prima di me e mi lascia in piedi.

Di persone che stanno a Roma ne conosco, mi ospiterebbero tutte se glielo chiedessi, ma io sogno la mia casa, quella ideale.

Soffitto con le travi in legno a vista, piccola terrazza sui tetti di Roma e panorama sul cupolone o sui fori. Beh, che c’è? Non posso fantasticare su una bella vincita al superenealotto?

Annunci

14 Risposte

  1. Insomma, vuoi venire ad abitare a casa mia. I travi a vista ci sono, non ci sono i tetti di roma ( ma si possono sostituire con le tette della Romana, la signora che abita al pianterreno), il cupolone lo fanno i Kiwi pergolati e per i fori ho un trapano professionale

  2. come ti capisco.. anche io sogno la mia casa ideale… con il terrazzino pieno di piante di limoni, timo, salvia, erbette aromatiche, con un letto soffice, una bella cucina, il bagno con l’idromassaggio…. ^^

  3. Non male come casa dei sogni. 😛

    Un abbraccio AD 🙂

  4. E come lo conosco bene quel treno di pendolari!!!
    Si gela in inverno e si schiatta dal caldo in estate…e la casa…uhm…anche per quella come ti capisco…!!!!!!!!!!

    Chissà che stavolta nn ti incontri davvero sul treno Brì…ma ti avverto…il posto non te lo cedo!

  5. beh decisamente un bel sogno… intanto anche io continuo a sognarmi la vincita al super…

  6. la prego, si accomodi! Insisto!
    NB: in treno non in casa che le travi a vista non ha

  7. la prego, si accomodi! Insisto!
    NB: in treno non in casa che le travi a vista non ha

  8. che bella la casa con le travi di legno sul soffittooooooooo…….

  9. ti accontenti di poco vedo 🙂

  10. anche ci sto pensando per un master fighissimo in inghilterra..se una di noi vince facciamo metà?

  11. “Su quel maledetto treno c’erano 14 gradi.” era quindi un angolo acuto. Consolati pensando che per fare un triangolo ci voleva almeno un angolo di almeno 88 gradi.

    Il triangolo, non l’avevi considerato?

  12. per me prendi una dependance…grazie cara .. 🙂

  13. adoro le mansarde…!!!beh se vinci avvisa..!!

  14. E forse non ti basta nemmeno il superenalotto..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: