equilibrismi temporali

Ieri
Allora, siamo pazze.
Abbiamo camminato sotto la pioggia, nonostante piovesse già quando abbiamo cominciato; non ci è capitato per sbaglio, l’abbiamo scelto perché siamo pazze.

Le ho detto : Oh, dobbiamo sentirci veramente giovani per fare questo!
Anche molto sane ho pensato e poi felici.

Felici quando maciniamo la strada, quando spazziamo l’asfalto con la tuta fradicia sotto i piedi, l’ombrello pesante ed il freddo che passo dopo passo diventa caldo, finchè non sudiamo.

Bello quando ti rendi conto che chi passa ti guarda e non sa se ammirarti per quello che fai o riderti alle spalle… ma io sospetto che la gente abbia troppo bisogno di ridere per lasciarsi sfuggire l’occasione.

Ben venga: far ridere gli altri è una bella missione da scegliere per la propria vita. Magari avessi forza e coraggio abbastanza.

Oggi
Un sole che feriva il sonno oppure ogni migliore proposito di concentrarsi, di essere seri.
Un inferno di colori, di azzurri aperti, di piccioni, di gente. I coriandoli a terra.
Tutto intorno, intorno tutto.

Indietro tutta.

Mi nascondevo tra i rami degli alberi e inventavo storie tanto tempo fa.

Quella sera morivo di paura prima di entrare in scena.

Recitavo in “Arlecchino servo di due padroni”, ero Colombina e avevo dieci anni.
Fino all’anno prima niente e nessuno mi aveva mai spaventata, ora all’improvviso conoscevo la paura del giudizio altrui.
Fu un successo, se non altro perché quella serata finì.

Ieri
Non sono più andata al corso di teatro, Carlo non me lo perdonerà.
La verità è che l’ho dimenticato perché era il mio giorno libero e l’ho passato praticamente tutto stesa sul divano.
Magari martedì prossimo.

a martedì mancano sei giorni… probabilmente lo dimenticherò di nuovo.

Annunci

6 Risposte

  1. Se lo hai dimenticato significa che non era importante, ma soprattutto che una giornata sul divano ogni tanto ci vuole. E’ fisiologica. Sarebbe da prescrivere.

  2. Io invece adesso scrivo per il giornalino scolastico… adesso si che ho fatto tutto in quell’adorabile liceo di campagna… per il teatro io ho già dato fin troppo. 😀

  3. Ricordati che fra sei giorni è martedì

  4. Ci penseremo noi a ricordartelo!!!
    😉
    Io per 9 anni ho frequntato un corso di teatro e a metà abbiamo fondato una compagnia tutta nostra “il fiore azzurro”…e ho recitato (è stato il mio esordio) in “Alrlecchino servitore di due padroni”…tutto in lingua…è stato il periodo più bello e più spensierato della mia vita!…dai…non dimenticare che tra sei (ops..ormai son 5!!!) giorni è martedì!

  5. di martedì in martedì ……..

  6. Le giornate da divano servono ogni tanto. Io non vedo l’ora che ne arrivi una 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: