non mi fermo al bar

La memoria è un tesoro, l’oblio una risorsa.

La squadra giallo blu ha vinto una partita importante e la Casilina all’improvviso è tornata quella di 13-14 anni fa’, quando in giro c’era un sacco di gente e i calciatori del paese erano piccoli vip.

Mi sfugge il meccanismo col quale si è innescato di nuovo tutto l’entusiasmo che si respira ora per la squadra visto che per anni era rimasto sopito chissà dove.

Ci hanno saputo fare i vertici forse, ci ha saputo fare lo zoccolo duro della curva e sicuramente ci ha saputo fare la squadra.

Io sono sempre stata fuori dai giochi, fuori dallo stadio, lontana dalle luci che alla sera coloravano la Casilina e oggi come allora sto a guardare dal finestrino di una delle tante macchine che passano.

Annunci

6 Risposte

  1. Ehilà, salve! Ho letto sul blog di Oscar Ferrari che sei di Arce. Dunque siamo vicine di casa. Un saluto da una “insaccanebbia” :-D.

  2. Conosci il mio parere sul calcio… 🙂

  3. E anche un po’ fuori di testa, vero? 😉

    Un abbraccio liberaEbella 🙂

  4. Alianorah: maddai! Sei di Ceprano allora? Magari conosci qualcuno di Arce e abbiamo amici in comune 🙂

    Pierfrancesco: 🙂

    Alberto: effettivamente…

  5. Conosco molto bene qualcuno di Arce. Ad esempio il mio ex marito (tranquilla, siamo in ottimi rapporti) 😀

  6. Tutti di Arce… vedi che piccolo il web! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: