fare a botte

Guido è un ragazzo di poco più di vent’anni, lavora in fabbrica, fa turni di otto ore ogni giorno. L’ho conosciuto in palestra quattro o cinque anni fa, quando insieme abbiamo cominciato a fare thai boxe. Lo picchiavo, era l’unico col quale mi allenassi che riuscivo a picchiare perchè con lui non mi sentivo in colpa e se tiravo forte non chiedevo scusa.

Lo trovavo un po’ scoordinato e goffo, tra l’altro era legato, un vero e proprio pezzo di legno, ma da allora ha fatto passi da gigante.

Io nel frattempo ho smesso di tirare calci e pugni, se non a tempo di musica su un saccone, come fanno le signorine per bene; lui invece ci ha preso gusto e delle botte non ne ha mai abbastanza.

Ha cominciato a studiare Ju jitsu con assiduità, senza arrendersi mai di fronte ai limiti fisici e mentali; piano piano ha ammorbidito quei muscoli legati, ha messo su massa, ha fatto il fiato ed è diventato uno forte.

E’ forte anche quando prende parte a qualche rissa ed i carabinieri lo riprendono per le orecchie…

E’ stato troppo forte nell’ultima gara, quando l’hanno squalificato per “eccesso di contatto”.

Guido, ma che significa “eccesso di contatto?”

Che gli ho rotto il naso…

Era un po’ incazzato Guido, diciamo che rosica parecchio. Dice che era la prima volta che quel suo avversario non vinceva un incontro

ma non avete la protezione in faccia?

si, gliel’ho fatta volare via con un calcio e con un pugno gli ho rotto il naso

Dovevi smettere quando hai visto che non aveva più la protezione!

Lui però continuava a menare…

Quindi, mentre correva sul tapis roulant col muso fino a terra, mi ripeteva che adesso non gli resta che allenarsi ancora di più perchè ha cominciato a fare anche boxe.

Sembrerebbe proprio un duro, se non fosse che gli piacciono Gigi D’Alessio, Eros Ramazzotti e persino Ivana Spagna.

Annunci

3 Risposte

  1. Le botte ti regalano nuovi ” Amici Veri ” sempre.
    Ciao Brigida, buona giornata, Salvatore.

  2. Alla fine i “duri” non esistono, hanno sempre il lato opposto.

  3. I duri sono un’altra cosa, secondo me. 🙄
    Ho dedicato il mio nuovo post a Peppino Impastato, che è morto il 9/5/78: lui sì che era un vero duro!

    Un abbraccio antimafia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: