Senza calcio

Durante quella che ricorderò come una delle peggiori cene a cui abbia mai partecipato, ho avuto la possibilità di tastare il polso di quelli che sono gli argomenti di attualità più gettonati del momento.

Niente gossip, niente politica e – archiviati mestamente gli europei – niente sport: questa è l’estate della cronaca nera, in particolare tiene banco la storia della ragazza scomparsa a lloret de mar, sulla costa brava.

Le facce si corrucciano tutte contemporaneamente mentre si pensa alla “povera mamma”, ai “giovani” alle “città pericolose”.

E’ comprensibile, del resto ero ad una tavolata composta al 90% da madri e padri di famiglia.

A dire il vero la storia di Federica sconvolge anche me, risveglia la mia coscienza  sul senso peggiore della realtà come uno schiaffo in faccia, bang.

Tra l’altro – del tutto inopinatamente – in parecchi mi hanno fatto notare che io sto per recarmi in Spagna tutta sola e potrei quindi essere in pericolo.

Io mi ci faccio una risata sopra… che altro posso fare?

Comunque ieri sera nessuno ha parlato della liberazione della Betancourt e nemmeno tra gli uomini mi pare di aver sentito chiacchiere sulla finale di Wimbledon disputata dalle due sorelle del tennis: Venus e Serena Williams.

Io invece, a Venus e Serena, ci ho pensato spesso nelle lunghe pause di tedio durante la cena.

Me le ricordo tutte e due quando erano già fortissime ma anche tanto giovani e andavano in campo con quella acconciatura bizzarra fatta con le perline che ogni tanto si perdevano sul sintetico o sulla terra rossa.

Avevano già contratti da milioni di dollari e tutti immaginavano che avrebbero fatto strada e rivoluzionato il mondo del tennis femminile. Oggi le tenniste sono tutte bellissime macchine da guerra.

Ha vinto Venus. Venus tra le due è sempre stata la mia preferita perchè Serena è troppo muscolare, meno aggraziata della sorella.

Uno dei miei propositi per il futuro è tornare a seguire il tennis che è uno sport bellissimo, accompagnato da troppi pregiudizi che lo inquadrano tra le attività di elite per lo stesso ragionamento sconclusionato che prevede che ogni sport di squadra sia invece uno sport popolare.

Finchè non ti siedi sulle tribune di un campo da tennis e non guardi con i tuoi occhi non capirai mai.

Advertisements

3 Risposte

  1. PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO…
    😛

    Bene, bene…
    Sei passata da “ciò che mi spetta” a “ciò che mi aspetta” :mrgreen:

    Un bel passo avanti, direi. 😀

    Anche perché la “a” che hai aggiunto di privativo non ha nulla, anzi. 😉

    Un abbraccio proiettato 🙂

    P. S.
    Venus è più bella, simpatica e parla meglio italiano! 😉

  2. La più bella partita di tennis che ricordi d´aver visto era fra Boris Becker e l´indiano Bahrami, che faceva il clown e a momenti vinceva

  3. Brava, anche la scherma non è male però. 🙂 Neanche io tollero il calcio, ma tanto lo sai. Non lo tolleravo neanche quando non si sapeva che è tutto un imbroglio, figurati ora. L’ultima partita l’ho vista ai mondiali 2006! La finale con tanto di testata del pelato. Ciao Brì!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: