Il giorno del leprecauno

In una casa due ragazzini salutano per l’ultima volta i genitori che partono per un viaggio, ma che muoiono in un incidente poco dopo la partenza.

Alla stazione dei treni una classe scolastica canta dolcemente, insieme al suo professore, con l’aiuto di una pianola e di un bastoncino di legno battuto a terra ritmicamente, una canzone chiamata The Day I Became Who I Am. Ad un certo punto tutta la stazione tace e qualcuno si mette  a cantare insieme a loro

Dall’altra parte della stazione una ragazza paga per intero il suo debito con qualcuno che la ricattava.

Mi sono svegliata alle 4.58 e ho scritto, sforzandomi di ricordare il più possibile quanto avevo sognato.

Avevo sognato anche il titolo del sogno “il giorno del leprecauno”, ma non so perché.

So solo che ogni storia del mio sogno, sottolinea una sorta di iniziazione, una svolta nella vita di qualcuno, il giorno in cui sono diventato quello che sono.

Qualsiasi esperienza può farti nascere per quello che sei, per quello che devi fare nella vita: una esperienza tragica come la perdita dei genitori, il pagamento di un debito, l’aver finalmente regolato un conto o chiuso una situazione spiacevole che si trascinava da troppo tempo oppure l’ascolto improvviso di un motivo dolce in un posto dove non te l’aspetti e che ti costringe, nonostante le valigie e la fretta, a fermarti e dire: questo è il giorno in cui sono diventato quello che sono.

Annunci

4 Risposte

  1. ciao bri…quanto tempo…e che bel post!
    credo anche io noi si sia le nostre esperienze. la somma delle nostre esperienze!
    buona giornata cara

  2. Sto per partire, ci rileggiamo a settembre. 😛
    Cerca di avere cura di te durante il pellegrinaggio.
    E non solo. 😉

    Un abbraccio vacanziero 🙂

  3. o quello che siamo…ciao Salvatore.

  4. Più che altro è difficile che accada il contrario. Ci si ferma e si pensa “oggi è il giorno in cui sono rimasto quello che ero”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: