il primo giorno di ferie

Erano le otto stamattina e io schioccavo la lingua al palato come quando si succhia una caramella: assaporavo la dolcezza del riposo in un letto candido, perfettamente morbido.

Poi il telefono ha squillato una, due, tre, quattro volte e io non l’ho sentito oppure ho finto, tanto che ha cominciato a squillare anche il cellulare e allora ho dovuto salutare frettolosamente i sogni e scontrarmi a muso duro con la mattina.

“Brando è qua, vienitelo a prendere”

Salto giù dal letto e maledico i cani, i gatti, ogni animale domestico che ho accolto sotto il mio tetto… compresa mia madre… che non ha mai rispettato il mio sonno.

Brando era lì, accucciato davanti alla vetrina del negozio e scodinzolava al traffico o ai pensieri dei passanti, chissà.

Mi ha seguita senza fare storie fino a casa, dove poi (beato lui) ha dormito per tutto il resto del tempo.

Io invece ho cominciato le mie attività.

-accompagnare marco a donare il sangue (dove ho scoperto con piacevole sorpresa che ci sono un sacco di giovani che donano il sangue)
– comprare il poncho che mi salverà dalla pioggia durante il cammino
– pagare la rata della macchina
– firmare per le tasse
– fare spesa

Ora sono tornata qui, al luogo di origine: il letto.

Tutto sembra calmo, una brezza leggera, il canto degli uccelli, un deltaplano che passa ronzando, il sonno che torna sinuoso.

Tanto vale non illudersi però, tra poco ricomincerà il trambusto:
-far mangiare gli animali
– preparare il pranzo
– apparecchiare
-mangiare
-sparecchiare
-lavare i piatti
-pulire a terra

e quasi quasi sarebbe stato meglio lavorare pure oggi.

Annunci

Una Risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: