In amicizia

Debora è stata in Italia, in realtà ora, mentre scrivo, è ancora in Italia ma se ne andrà tra pochissimo quindi posso parlare al passato.

Mi ha raccontato del suo viaggio in America ed è stato un po’ come rivivere piccolissimi flash della mia vacanza dell’anno scorso. Non facevo altro che chiedere: “sei stata qui? Sei stata là?” e “ti è piaciuto questo e quello?” e mi sono divertita, sono passate due ore senza che ce ne accorgessimo.

Anche io le ho raccontato tutto, o quasi per quanto possibile, del cammino, le ho mostrato le foto… anche se ho dimenticato i video, ma tanto torna tra una settimana.

Tra l’altro proprio oggi mi ha chiamata un ragazzo che ho conosciuto il primo giorno di cammino e che non vedevo più… forse dal secondo.

Mi ha detto: ehm, non so se ti ricordi…

Certo che mi ricordavo, l’avevo anche chiamato per sapere se era tutto ok.

Ha aggiunto: eh, volevo dirti che poi l’ho finito il cammino.

Abbiamo ricordato e ripercorso la strada, ognuno raccontando le proprie esperienze. Lui ha perso otto chili, io nemmeno un etto… forse ho esagerato con la cioccolata.

A proposito, ho preso una torta al cioccolato per la cena di stasera a casa di Silvia.

Lo scrivo, tanto non credo che leggerà prima di domani e non le rovinerò la sorpresa.

Era ora! Silvia è sposata da un anno (forse di più, io sono una frana con le date) e ancora non abbiamo visto casa sua e le foto del matrimonio.

Però voglio organizzare anche una pizza a casa mia. Durante il cammino me la sognavo una grande cena a casa mia, con un sacco di roba sul tavolo e la gente, le risate, i racconti, la televisione, i cani, i gatti, tutti, tutto insieme. In quei momenti sapevo che mi mancavano, perché ci sono stati momenti di sconforto e pensare al ritorno, ad una festa, dava forza e coraggio.

Ora sono qui e mi sembra di essere all’inizio di qualcosa: un periodo, una fase, un’era. Forse è un insegnamento del cammino, visto che quando sei in cammino ogni singolo giorno rappresenta un viaggio nel viaggio.

Per quanto ancora sarò capace di tenermi strette queste sensazioni primitive?

Spero il più a lungo possibile.

Advertisements

4 Risposte

  1. Bah…sai bene cosa ti stà succedendo…Salvatore

  2. La vita in fondo è tutto un cammino, quindi ogni traguardo è una nuova partenza…

  3. Nessuno scampa alle foto del matrimonio. Nessuno.

  4. Quoto SALVATOREPIRIDDI.
    Anche secondo me la sai lunga… 😉

    Un abbraccio Brigidologo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: