l’arte di tenere l’acqua calda

Hai mai avuto la sensazione di aver sbagliato tutto?

Hai lasciato correre l’acqua troppo a lungo e ormai non è più calda.

Sai di avere dei pregi e di non averli mai coltivati, valorizzati, accarezzati con l’amore che meritavano e per di più hai scelto che ti stessero accanto quelle persone che non li apprezzavano e non te li lasciavano amare.

Capita, capita a un mucchio di gente e credo sia capitato anche a me, fin quando ho detto: Oh… forse è troppo tardi adesso.

Mio padre diceva spesso che c’è sempre tempo per imparare, per scoprire cose nuove di se stessi, per lasciare che le scoprano gli altri, però guarda quanto è morto giovane. Ha avuto abbastanza tempo lui? No, non lo credeva mentre chiedeva di poter vivere ancora.

Da brava, da persona intelligente, dai, ragiona; Lo sai che sta a te far fruttare i tuoi talenti e persino i tuoi difetti possono portarti bene se li metti sotto la luce giusta, ma mettere ogni cosa al suo posto, alleggerire le grevità, dare rincorsa ai salti, è un talento a sè, una capacità innata che rende felice chi la possiede e miserabile chi ne è privo.

Ogni tanto immagino sia un’arte che si impara dai maestri e probabilmente io non ne ho avuti, o peggio, non ho saputo imparare.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: