Zucca, Lasagna, Indolenza atavica, adipe, inerzia, depressione, pendolarismo compulsivo

Sto rubando la connessione a mio zio, sperando di potergli restituire un giorno il favore nel caso servisse.

Intanto la dissipo insieme ai miei ultimi minuti di questo inutile martedì scrivendo di cose altrettanto inutili e noiose persino per me, figurarsi per gli altri.

Le parole chiave di questo post saranno Zucca, Lasagna, Indolenza atavica, adipe, inerzia, depressione, pendolarismo compulsivo.

Non vado in palestra, esco di casa con enorme fatica, odio l’idea di andare a quella festa sabato sera e tremo al pensiero di quella cena domani. Brigida, abbiamo un problema.

Mi mangio le mani (e mi pento di aver lavato le dita dopo averle affondate nel barattolo di nutella) per non aver comprato quel bel cappellino celeste in saldo oggi.

Avrebbe risaltato quell’aria innocente che la natura mi ha donato per proteggermi e fregare il nemico, così come ha dato la corazza alla tartaruga e alla lumaca, così come ha dato il veleno al serpente.

Così come ha tolto la mela dalle mani ad Adamo per darla a quella sempliciotta di Eva.

Così, ma come sarebbe stato tutto infinitamente più semplice con un’aria meno ingenua e una ventina di centimetri ancora tra gambe e collo.

Però basta lamentarsi… la vita è breve oltre che ingiusta e se ci sembra che l’unica cosa giusta sia protestare, ecco, anche a quel punto c’è qualcuno che ha detto che ci sbagliamo. Doppia fregatura come al solito.

E poi ho appena iniziato un libro ed è già finito… non si fa così, ricominciare ogni volta è come cercare di fidanzarsi con una persona nuova dopo essere stati lasciati.

Advertisements

2 Risposte

  1. Inoltre oggi, appoggiata pigramente al finestrino, ho guardato attentamente le campagne ciociare: tristi e desolate, piene di sterpaglie, secche e spoglie più per il degrado e la trascurataggine che per il freddo dell’inverno inoltrato. Penso le peggiori che si possano intravedere dal finestrino di un treno. Ma questa, almeno questa, non è colpa di Trenitalia.

  2. Ops… tanto per cambiare ho sbagliato! Commentato sotto il post successivo! ^_^”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: