vestita, lavata, pronta – parte 1

Tanto sarà una giornata di merda… persino più delle altre. Ho vissuto abbastanza da sapere che oggi mi troverò di fronte, in ordine: 1 gente che mi guarderà pensando “ahhh che palle, che vuole questa oggi?…” 2 gente che mi guarderà pensando “uhmm… ci penso io a te, di qua non passi”, 3 gente che mi guarderà pensando “Ora ti faccio una paternale su come quando e perché è opportuno o non è opportuno fare le cose”. Ma al punto 3 e persino al punto 2 potrei persino non arrivarci quindi vale la pena non sprecare in vano l’ottimismo e tenerselo per altri momenti.

No, davvero, mi dispiace scrivere parolacce in questo blog, che poi le leggono persone per bene, che non c’entrano nulla con le mie arrabbiature e magari cominciano a pensare di me cose incredibili, cose raccapriccianti e… persino vere!

Ma io le dico… quante ne dico quando sono arrabbiata, anzi, anche solo un po’ nervosa! ne dico meno di altri, ma le dico.

Ne ho detta una stamattina appena sveglia, solo perché ara cominciata questa giornata di merda.. quindi è il caso di riprendere un discorso ottimistico e prevedere una lunga e disarticolata serie di pensieri e parole molto rappresentative del mio umore, da qui all’eternità.

Pace.

P.S. questo post non finisce qui

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: