il mostro dentro

Ieri è tornato, era un po’ ormai che non si faceva vivo e invece ieri sera era lì, con mia madre accanto a me che guardava la tv e rideva per quelle battute che io ormai non ascoltavo più.

Arriva piano ma io lo riconosco al volo ormai… e poi cresce di intensità, fino a farmi sudare, fino a togliermi il fiato.

Mi sono alzata con calma e mi sono trascinata per le scale e poi mi sono rannicchiata a terra respirando a fondo. 1, 2, 3, mezzora di dolore e di respiri profondi.

Poi se ne va come è venuto e mi lascia un sollievo timido, sempre più definitivo.

Ero seduta sul pavimento e mi guardavo le gambe come quando avevo 12 anni, con le unghie tracciavo linee bianche sulla pelle secca e non pensavo a niente.

Poi in bagno a lavarmi via il sudore freddo.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: