Chiedimi se sono indignata

Si avvicina il 15 ottobre, giorno della manifestazione nazionale, mondiale, globale contro questo governo, la finanziaria, la politica sull’istruzione, i tagli alla cultura, il puttanaio generale, le ingiustizie divine e il superenalotto che non lo vinciamo mai.

E scusami se sono irriverente e svogliata, ma anche se avrei voglia di manifestare e probabilmente lo farò, io non è che ci credo tanto… e mi pare ci creda sempre meno gente.

Comunque è assolutamente una gran bella cosa sentire al megafono qualcuno incazzato come te che parla facile ma bene tra una canzoncina da centro sociale e l’altra.

Sarà.

Sta di fatto che ormai non li capisco più quelli che hanno manifestato cento volte e ogni volta hanno litigato con i numeri delle questure che la gente era di sicuro di più, di più ogni volta e poi siamo andati a finire così, con le escort che ti dicono in faccia che sei un perdente, con i politici di tutti i colori che non sanno fare altro che rubare e con la libertà di stampa e di pensiero sotto le suole delle scarpe.

Non li capisco se non si chiedono che cazzo hanno manifestato a fare per 30 anni se poi è andato tutto a puttane in senso letterale.

Certo, piuttosto che schiattare in corpo meglio la piazza, ma che serva a qualcosa è meglio che me lo scordo.

comunque mi preparo…

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: