Il momento delle scelte

E’ ogni giorno, da quando decidi di muovere il culo e andare a lavorare o chiudere gli occhi e dormire fino a ora di pranzo.

Ma certe volte di più, quando per esempio devi decidere se vendere l’appartamento in cui sei cresciuta o invece andare a vivere lì.

Ne stiamo parlando con mia madre, ogni giorno ne parliamo un po’, abbiamo tempo fino a primavera, diciamo… Quando l’attuale inquilino lascerà casa.

Vorrei che quella casa restasse mia. Non so pensare che diventi di qualcun altro perché lì dentro, nonostante non ci viva più da tanto tempo, ci sono ancora io che gioco sotto un tavolo e c’è mia nonna sulla sua sedia di vimini e mio nonno che si toglie gli stivali da lavoro.

Vorrei allo stesso modo andare avanti e creare qualcosa di nuovo con le basi che mi ha lasciato il mio passato.

Vorrei non avere questo problema e cominciare a pensarci come a una risorsa.

 

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: