TUTTI FUORI

Sono quelli che alla fine del governo Prodi portarono la mortadella in parlamento e se la mangiarono con le mani accompagnata da litri di ottimo e costoso champagne. Sono quelli che sbraitano dai loro grassi doppi menti mentre battono i pugni sugli scranni e ripetono sempre la stessa frase perché prima o poi qualcuno ci creda. Che poi è bello saper fingere di credere a quello che si dice, beati loro.

Oggi si picchiavano alla Camera e sappiamo che non è per passione politica che fanno queste cose, non è per un ideale, non è per l’onore. E’ per la pancia, è per ingordigia, è per paura.

Sai, è facile sfociare nel qualunquismo, soprattutto quando nella politica in qualche modo ci sei finita anche tu. E si, si comincia a credere che tutte queste differenze in effetti non ci siano e che una volta raggiunti certi privilegi, è inevitabile, si crei un gap incolmabile tra il mondo del popolo e quello del governo.

E allora tutti fuori, non ci servite più. Va bene, se ci tenete prendetevi le vostre sante pensioni ma toglietevi dalle scatole.

La prossima classe politica dovrà essere impegnata a fare con le proprie mani, farà volontariato e lavori socialmente utili per un tot di ore a settimana. Il politico di domani ci penserà bene prima di voler far carriera a tutti i costi.

E il politico di domani sarà giovane, entusiasta, sognatore, lo sceglieremo per i libri e per i film che gli piacciono. Non lo sceglieremo per l’orientamento sessuale né tanto meno per il look.

Naturalmente sarà incensurato. I suoi conti saranno pubblici, se compra o vende case lo sapremo, potrebbe volerci dire di più ma cercheremo di accontentarci.

I politici di domani non si picchieranno, avranno sacro rispetto delle istituzioni, della Costituzione, della Nazione e non gli verrà mai in mente di pulirsi il culo con la bandiera.

E mentre immagino, mentre ci fantastico su, sento il brulicare di giovani menti vecchie già pronte a mettere le mani su qualche bottino, chissà dove, chissà come.

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: