ciao Gianni

In questi anni ho scritto tanto – forse troppo – sulla morte, sul dolore e credo di aver detto tutto.

Magari, allo stesso modo, potessi dire di aver ormai provato tutta la riserva di dolore destinata a me a causa della morte.

Magari potessi dire di non aver più nulla da “sentire” o da piangere.

Invece in un istante cambia tutto, come ieri.

In un minuto, il tempo di un colloquio in cui qualcuno ti dice: ” non voglio rimanere sola, ho paura”  tutto, “il tutto” cambia, deve cambiare e per sempre.

Sono l’istante e il minuto in cui il destino (o chiamalo come vuoi) ti dice che è ora di cambiare binario e non importa se non sai guidare il treno.

Ciao Gianni, stranissimo personaggio. Ho sempre pensato che uno come te potesse trovare la sua collocazione soltanto in posto un  come la mia famiglia e assorbirne i melodrammi, le pressioni, la personalità massacrante. Dove altro avresti potuto finire? Cos’altro avresti potuto fare? Come altro avresti potuto, altrimenti, diventare davvero quello che eri e soffrire a pieno dei dolori ai quali eri incline?

Mi rendo conto che questo è solo un blog, ma certamente ha più senso scrivere qui questi pensieri che non aver provato di tanto in tanto a dirtelo (a te e agli altri finiti nella rete) con quel sorriso che diceva “si, ma non prendermi sul serio”.

Ciao Gianni, so quanto ti piacerebbe adesso, se è vero che ancora esisti in qualche modo, venire a dirci cosa sei e cosa vedi. Io però la penso come prima… Non lo voglio sapere

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: