Tutto in ordine

45 metri quadri di organizzazione perfetta, se esistesse un concorso per lo sgabuzzino più ordinato del mondo (ma siamo sicuri che non esista?) lei lo vincerebbe. È nata col naso a patata, un grosso sorriso e i geni della precisione, questa e’ la mia amica Debora e questa (una bocca spalancata con lo sguardo ebete) e’ la mia espressione quando mi ritrovo nel suo mondo perfetto. Si, lo so, non c’è nulla di davvero perfetto quando si parla della vita degli uomini, ma quando guardi certi ambienti e li vedi così predisposti alla praticità ti illudi di guardare qualcosa di propedeutico al benessere. Per me trovarmi a casa di Debora, e ancora prima, a casa dei suoi genitori, significava stare bene, stare in un posto creato per essere confortevole. Forse è così che tutti vedono la propria casa, ognuno con un concetto di gusto diverso dall’altro, io però a casa mia non sono mai stata bene quanto invece a casa di Debora… Casa mia e’ sempre stato un posto un po’ nemico ed insidioso, non so proprio perché. Debora e’ nata con la praticità nel sangue e io le ho sempre invidiato questa dote che, evidentemente, mi è sempre stata estranea.
Oggi la vedo felice: ha un amore, un lavoro, una casa… È una dote importante la praticità.

20121204-204049.jpg

Annunci

2 Risposte

  1. Casa mia è anti-pratica! Sarà che i miei genitori, i padroni di casa, sono anziani (eh eh, son nata tardi!), e che hanno una visione un po “contadina” dell’abitazione… non condivido affatto quel modo di gestire. Chissà se prima o poi avrò un nido mio… Io, non so se sono pratica, ma nazista sì. :))

  2. Mi hai regalato un ricordo squisito con questo post, Brigi 🙂
    Una delle mie migliori amiche, Doriana, un giorno mi disse la stessa cosa: “A casa tua non sto bene come a casa mia” 🙂
    E’ una sensazione fantastica quella che si prova a casa degli amici veri, soprattutto quelli di lunga data, con cui sei cresciuta e hai condiviso tanto fin dall’infanzia.
    Io posso dire di provare lo stesso da lei. E da qualche altra amica.
    Ora scappo. Ho le melanzane sul fuoco (questa è casa mia!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: