Tutto molto semplice

Ed e’ proprio così, e’ tutto un rincorrersi perpetuo tra chi insegue e chi si fa inseguire. Poi spesso i ruoli si invertono e il divertimento comincia oppure finisce. Ci adattiamo, come finiamo per abituarci ad un freddo improvviso, basta coprirsi quando fa freddo, no? o magari spogliarsi quando fa caldo, tutto molto semplice. Però qualcuno invece non si rassegna, qualcuno che non ha mai accettato le sconfitte o che ha creduto di non poter vincere mai più. Un cuore talmente fragile che gli è bastata una notte di gelo per non battere più. Dino, 40 anni, una vita quasi normale alle spalle, tanto che aveva un viso liscio liscio che di anni gliene avresti dati forse la metà. E’ morto ieri dopo un anno passato cercando di affogare i propri fantasmi nei cartoni di vino a poco prezzo comprati alla conad della stazione.
C’è una donna da qualche parte ora che lo sta ricordando, forse avverte un vago sentore di rimorso per essere andata via quel giorno, ma ne sono certa, lo rifarebbe mille volte. Probabilmente lo rivede con la tuta da lavoro sporca e quel sorriso che doveva essere malfermo già allora. Lo ricorderà così per sempre anche un bambino castano con gli occhi verdi, “un bambino fortunato, perché somiglia alla mamma”, così mi aveva detto Dino una di quelle volte che mi aveva parlato insieme al suo amico Gianni… L’amico che e’ venuto ad aspettarmi al binario per darmi la notizia. Ma chissa’, e’ piu’ probabile che mi abbia incontrata per caso e chissà poi se era tutto vero, chissà se vedendomi quel giorno Dino aveva solo voluto regalarmi un racconto -triste- ma solo mio.
Ecco, ora siamo arrivati alla fine della storia in ogni caso.

20121207-084726.jpg

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: