modalita’ cammino
agosto 18, 2008

Il cammino e’ finito. Ieri.

Sono arrivata a Santiago verso le nove, con calma. In piazza c’era pochissima gente, l’aria profumava di cafe’ con leche e di cornetti caldi.

Ho pensato a come entrare a Santiago, se da sola, con altra gente o cosi’, come capitava.

Alla fine ho aspettato Mattia, ci siamo fatti l’ultima tappa insieme, abbiamo comprato la colazione e siamo entrati a Santiago molto rumorosamente.

Lui continuava a battere il suo bordone a terra evocando un certo Pablo, amico suo.

Io pensavo ai chilometri che avevo sotto le scarpe e pensavo che quella piazza, quella piazza era mia.

Abbiamo preso la compostella, siamo andati a trovare un posto dove dormire e poi abbiamo visitato la cattedrale.

Nel frattempo la gente continuava ad arrivare ed erano abbracci e sorrisi tra tutti.

Oggi sono andata a finisterra con l’autobus: tre ore ad andare e tre ore a tornare… non ero piu’ abituata a tanto ozio.

Domani mi mettero’ ad aspettare, qualcuno che conosco arrivera’ e non vedo l’ora di dargli il benvenuto.

Poi tornero’ a casa e provero’ a digerire questo mese con equilibrio, stando attenta a chi mi sara’ vicino, perche’ mi ci vorra’ un po’ per riassestarmi su una modalita’ diversa.

Annunci

Cum adprobatione ecclesiastica
giugno 25, 2008

Mi è arrivata la credencial!

E’ come se il cammino fosse già cominciato.

Ricevere la credencial per posta fa un certo effetto… avrei potuto richiederla alla prima tappa del cammino ma ho pensato di avvantaggiarmi; ho mandato una e-mail alla confraternita di San Jacopo di Compostella, aspettavo ancora una risposta e invece mi è arrivato direttamente questo documento che sarà mio compagno di viaggio durante le tappe che da Saint Jean Pied de Port mi porteranno a Santiago o ancora oltre, fino a Finisterrae.