Vallo a spiegare a Modigliani, per esempio, cos’e’ il futurismo secondo te
novembre 15, 2011

Io possiedo uno spirito artistico, cromosomicamente propenso al sacrificio, geneticamente predisposto all’abnegazione e così’, arte per arte, ho imparato anche quella di camminare con le pietre nelle scarpe. Ogni tanto pero’ -chissa’ che mi succede-  tiro fuori come un rigurgito, o meglio come un ruggito, quelle cose che in un modo o nell’altro non mi sono andate giù’.

Oggi per esempio si parlava del più’ e del meno con un variegato parterre nella cucina di casa mia, in santa pace, davanti al fuoco e io ho infilato all’improvviso, anche se non del tutto a sproposito, una vecchia storia che se ci penso adesso ancora mi sale la pressione.

L’anno scorso si festeggiavano i 100 anni dello spostamento della sede del comune e toccava a me organizzare un convegno a tema. Si trattava quindi di prendere in considerazione l’anno 2010 e il 1910, quando appunto la sede comunale cambio’, si trasferi’.

Mi venne in mente che come intermezzo tra un intervento e l’altro, sarebbe stato bello far recitare delle poesie, rimanendo in tema avrebbero potuto essere delle poesie futuriste.

Quando qualcuno lo seppe – e per “qualcuno” intendo dei compagni, gente di sinistra, gente che in teoria dice di difendere la cultura – beh, quando questo qualcuno lo seppe mi mosse una guerra senza preclusione di colpi. “Il futurismo fu il movimento che spalanco’ le porte al fascismo” dissero.

Ecco, se ho un ricordo di me in quel periodo mi vedo così’, con gli occhi sgranati a leggere frasi del tipo “apologia del fascismo” o “inopportune reminiscenze” destinate a me.

Questa gente si e’ fermata a 100 anni fa e oggi e’ evidente che combatte per le cose sbagliate visti i risultati che ha ottenuto politicamente nel corso degli anni. Mi riferisco agli insuccessi loro (e quindi nostri) ma soprattutto alle grasse vittorie degli altri.

Io credo che chi promuove una sola cultura promuova l’ignoranza così’ come credo che chi si contrappone a un qualsivoglia progetto per partito preso promuova l’ignoranza.

Purtroppo ho dovuto constatare che vicino a me “stanziano” numerosi soggetti che per un motivo o per l’altro promuovono l’ignoranza e, devo essere sincera, per quanto ami Don Chisciotte io non riesco a combattere contro i mulini a vento quanto lui.

E si, se sembro presuntuosa in questo post non me ne puo’ fregare di meno. Non vedo perché’ dovrei preoccuparmi solo io di offendere la sensibilita’ di qualcuno quando altri tromboni hanno tuonato senza nemmeno un po’ di pudore su uno dei movimenti culturali più’ importanti della nostra storia letteraria e artistica. Vallo a spiegare a Modigliani, per esempio, che cos’e’ il futurismo secondo te…

Come? Non ti va?… Eh, ma guarda un po’.

Annunci