bimbaminkia
aprile 30, 2013

Immagine

queste foto da bimbaminkia le ho scattate ieri, una prima di una camminata di due ore e l’altra dopo ma non ricordo più quale sia quella scattata prima e quella dopo.

Comunque ieri ho camminato tanto: con Federica ed Eleonora di mattina (per 2 ore appunto), poi nel pomeriggio quando sono andata e tornata dal comune a piedi e poi in palestra ho fatto step.

Oggi sono stanca, ma stanca nel cuore proprio.

Mi sono alzata e la prima cosa che ho visto è stata il cane che mi masticava una scarpa, poi ho visto il cielo grigio, poi mi sono diretta verso il cesso con una certa speranza di sollievo.

Annunci

– o +
gennaio 24, 2009

Brigida cammina a passi lenti dopo un pranzo troppo abbondante. Posa i piedi sull’asfalto bagnato da un secolo di pioggia e si ripara i capelli dall’acqua che cade giù senza risparmiarsi mai, a gocce grosse e fragorose.

Guarda oltre la foschia, oltre la linea grigia dell’orizzonte che rende grigio ogni essere vivente o no che abbraccia. Respira il fumo dei comignoli e la tristezza di quei fuochi accesi e abbandonati.

A Brigida sembra di sentire le storie che si raccontano quegli uomini e quelle donne chiusi in casa, inventano, dicono verità scomode, vanno avanti o aspettano. Di sicuro aspettano che spiova e sarà una lunga attesa.

Brigida ha freddo, sente il freddo fin dentro la corteccia degli alberi grondanti, la pioggia le entra nelle scarpe, attraversa l’ombrello immaginario, permea nei fluidi corporei, ingrossa la vena della tristezza.

Brigida corre verso casa respirando più forte che può, sperando di non inciampare in una buca, di non incontrare un cane zuppo e arrabbiato e di non cadere su una radice frustrata dalla mancanza di fotosintesi.

Brigida infila la chiave nella serratura chiude la porta e poi anche gli occhi.

Poi torna fuori e si chiede perchè mai avere tanta fretta.

ying yang
settembre 19, 2008

Per due giorni questa luna, alle sette del mattino, sulla mia testa fino alla stazione.

Dalla macchina, io, con la bocca spalancata.

Non può essere ma sembra… sembra che ci sia disegnato sopra quel simbolo,no?

Equilibrio? Dove? Come?

Oggi pioveva, pioveva così tanto che ormai era già inverno nella mia testa triste, inverno nella testa triste di tutti… persino in quella di quei pochi che, oggi, si sentivano felici.